Juventus

In casa Juve si discute sul futuro di Rabiot: rinnovo al ribasso o cessione?

Andrea Gigante
Adrien Rabiot
Adrien Rabiot / Emilio Andreoli/GettyImages
facebooktwitterreddit

Nel calcio basta poco per mettere in dubbio le nostre opinioni. Se ce l'avessero chiesto qualche settimana fa, avremmo detto che la strada di Adrien Rabiot alla Juventus fosse arrivata al capolinea, ma dopo le sue buone prestazioni non ne siamo più certi come prima.

Il francese gioca in bianconero ormai da tre anni e in queste stagioni non ha mai convinto tifosi, allenatori e società. Il suo rendimento in campo, unito allo stipendio spropositato da 7 milioni, l'hanno reso l'emblema della decadenza della Juve.

Con il ritorno di Massimiliano Allegri in panchina, Rabiot ha ritrovato fiducia e pian piano ha iniziato a ingranare tanto da diventare una pedina preziosa per il centrocampo. Stando a calciomercato.com, proprio il tecnico dei bianconeri vorrebbe concedergli un ultima occasione permettendogli di restare anche il prossimo anno.

Adrien Rabiot, Giorgio Chiellini
Adrien Rabiot / Emanuele Perrone/GettyImages

La dirigenza è scettica, ma è disposta a trattenere ancora il francese. Per restare però si chiede a Rabiot un sacrificio sotto il piano economico: quei 7 milioni più bonus di ingaggio sono infatti uno sproposito; pertanto la sua permanenza dipende dalla sua volontà di accettare un rinnovo con cifre nettamente più basse.

Qualora Rabiot e la mamma/agente Veronique declinassero la proposta, il giocatore verrebbe ceduto per una cifra vicina ai 15 milioni di euro.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit