Serie A

Il Torino si gode Vlasic: il Milan ci aveva pensato per poi rinunciarci

Andrea Gigante
Nikola Vlasic
Nikola Vlasic / Nicolò Campo/GettyImages
facebooktwitterreddit

Un'annata storta non cancella il talento ed è per questo che Nikola Vlasic, dopo un'esperienza fallimentare in Premier League con il West Ham, ha scelto il Torino come squadra per rilanciarsi. In granata non ha trovato solo una piazza pronta a coccolarlo e a farlo sentire speciale, ma anche un allenatore come Ivan Juric che è in grado di recuperare giocatori reduci da stagioni negative.

Con 3 gol nelle ultime 3 partite Vlasic è il vero trascinatore di un Toro che dopo cinque giornate si trova al quinto posto in classifica. Urbano Cairo e Davide Vagnati si fregano intanto le mani, perché sanno di aver chiuso un vero affare e che il rendimento del croato potrà solamente migliorare.

Nikola Vlasic, Nemanja Radonjic
L'esultanza di Vlasic / Jonathan Moscrop/GettyImages

Il Torino è riuscito a regalarsi Nikola Vlasic a pochi giorni dall'esordio in Serie A, strappando un accordo con il West Ham sulla base di un prestito con diritto di riscatto fissato a 15 milioni di euro. Non male visto che appena l'estate scorsa il CSKA Mosca rifiutò le avances del Milan visto che non accettava cifre inferiori ai 30 milioni di euro (somma per la quale è stato poi venduto agli Hammers).

Per tutto il calciomercato i rossoneri hanno inseguito un trequartista e tra i tanti nomi passati al vaglio c'era naturalmente anche quello di Vlasic. Tuttavia, come rivela calciomercato.com, Maldini e Massara non hanno voluto scommettere su di lui a causa della sua brutta annata al West Ham, preferendogli invece Charles De Ketelaere.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit