US Sassuolo

Il Sassuolo ha scoperto una stella: il talento del futuro si chiama Kevin Bruno

Alessio Eremita
Kevin Bruno
Kevin Bruno / Gabriele Maltinti/GettyImages
facebooktwitterreddit

Due gol in due partite sono un ottimo biglietto da visita. Il Sassuolo Primavera si aggrappa alla fantasia e all'estro di Kevin Bruno per pareggiare contro la Juventus e strappare tre punti pesanti al Verona nell'esordio stagionale allo stadio Ricci. Esterno offensivo classe 2005, sta crescendo a vista d'occhio sotto l'ala protettiva dell'allenatore Emiliano Bigica, che lo ha schierato finora in due varianti tattica come il 4-2-3-1 e il 4-3-3. Non a caso rientra nel giro della Nazionale italiana, grazie a quella chiamata del commissario tecnico Bernardo Corradi che lo convocò per l'Europeo Under 17.

Kevin Bruno
Kevin Bruno / Gabriele Maltinti/GettyImages

Bruno si ispira a Kaka, leggenda brasiliana passata anche dai campi di Serie A grazie alla sua esperienza con la maglia del Milan. È il suo idolo, lo vuole imitare e sogna di ripercorrere una carriera simile. Più esile di corporatura, ma letale nello stretto e in progressione. Magari non per la somiglianza con Kaka, ma sentiremo ancora parlare del talento neroverde che ha già prenotato un posto tra le stelle del campionato Primavera. E chissà, magari anche per un ruolo in prima squadra. Il messaggio al tecnico Alessio Dionisi è già arrivato.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit