Serie A

Il Napoli sbanca San Siro: Politano e Simeone stendono il Milan

Alessio Eremita
Milan-Napoli
Milan-Napoli / Marco Luzzani/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il Napoli sbanca San Siro e ferma la rincorsa del Milan. La squadra di Spalletti (squalificato e, di conseguenza, in tribuna) soffre per tutto il primo tempo e si affida alle parate di Meret per restare in partita. Al 52' l'episodio che indirizza il risultato: Dest stende Kvaratskhelia in area, l'arbitro Mariani indica il dischetto dopo essere stato richiamato dal VAR: Politano batte Maignan con freddezza e porta in vantaggio gli azzurri. La risposta dei rossoneri non tarda ad arrivare grazie al solito Giroud, che al 69' sfrutta una discesa di Theo Hernandez e deposita il pallone in rete. La carica di San Siro dura pochissimo. Nove minuti più avanti è il guizzo di Simeone a sancire il 2-1 definitivo: traversone di Mario Rui, marcatura leggera di Tomori e colpo di testa angolatissimo da parte dell'attaccante argentino. I ragazzi di Pioli hanno l'opportunità per un nuovo pareggio nel finale di match, ma la traversa spegne ogni speranza di rimonta. Il Napoli resta in vetta alla classifica insieme all'Atalanta (17 punti), il Milan con 14 punti chiude il treno Champions League.

La chiave tattica di Milan-Napoli

La partita si gioca su ritmi elevati per tutti i novanta minuti, merito di due formazioni che aggrediscono colpo su colpo e non stanno sulla difensiva. Nonostante il risultato, è il Milan a governare in campo con verticalizzazioni rapide e un pressing asfissiante sui difensori del Napoli. La squadra di Spalletti vive di fiammate offensive che non sempre sortiscono gli effetti sperati.

L'episodio della partita Milan-Napoli

L'episodio della partita matura al 52', quando il neo entrato Dest atterra irregolarmente Kvaratskhelia in area di rigore. A primo impatto sembra un intervento nella norma, ma l'arbitro Mariani si trova costretto a cambiare idea dopo aver rivisto le immagini al VAR. Non c'è più nessun dubbio, è calcio di rigore. Politano va a segno contro Maignan e spiana la strada al Napoli.

Il migliore in campo di Milan-Napoli: Meret, voto 7.5

Alex Meret, Rade Krunic
Alex Meret / Jonathan Moscrop/GettyImages

Il portiere del Napoli è l'assoluto protagonista del match di San Siro. Nel primo tempo vola sui colpi di testa di Giroud (deviato sulla traversa) e Krunic. Nella ripresa si supera ribattendo la conclusione di Messias. Non può nulla in occasione del gol di Giroud.

Il tabellino di Milan-Napoli

MARCATORI: 55' rig. Politano, 69' Giroud, 78' Simeone.

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria (46' Dest), Kjaer (46' Kalulu), Tomori, Theo; Bennacer, Tonali; Saelemaekers (66' Brahim Diaz), De Ketelaere (82' Adli), Krunic (66' Messias); Giroud. A disposizione: Mirante, Tatarusanu, Gabbia, Thiaw, Ballo-Touré, Pobega, Vranckx, Bakayoko, Lazetic. Allenatore: Pioli.

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Kim, Rrahmani, Mario Rui (90'+1' Olivera); Anguissa, Lobotka, Zielinski (87' Elmas); Politano (66' Zerbin), Raspadori (66' Simeone), Kvaratskhelia (87' Ndombele). A disposizione: Sirigu, Marfella, Juan Jesus, Ostigard, Zanoli, Gaetano, Lozano. Allenatore: Domenichini.

ARBITRO: Mariani di Aprilia.

AMMONITI: Kjaer, Calabria, Krunic, Rrahmani, Tomori, Zerbin.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit