Milan

Il Milan attende la decisione dell’UEFA sul FPF: c'è fiducia per settlement leggero

Andrea Gigante
AC Milan
AC Milan / Insidefoto/GettyImages
facebooktwitterreddit

L'entusiasmo per la vittoria dello Scudetto e l'apprensione per il rallentamento dei rinnovi di Paolo Maldini e Frederic Massara hanno fatto passare un po' in sordina gli incontri che il Milan ha avuto con l'UEFA per discutere del rispetto dei criteri dettati dal Fair Play Finanziario.

Come evidenzia milannews.it, negli ultimi tre anni i rossoneri hanno seguito pedissequamente quanto stabilito dal TAS di Losanna nel Consent Award sottoscritto nel giugno 2019 e hanno avuto una condotta esemplare che li ha portati ad aumentare i ricavi anche in un periodo economicamente difficile come quello pandemico.

FBL-ITA-SERIEA-AC MILAN
Milan / PIERO CRUCIATTI/GettyImages

Insomma, le sensazioni sono buone. Tuttavia, finché l'UEFA non si sarà pronunciata si procede con i piedi di piombo. D'altronde, i nuovi diktat del FPF prevedono un margine di spesa basato sui ricavi (altro punto sul quale il club sta lavorando in maniera molto intensa per farli salire).

Il Milan sente però di aver rispettato gli accordi presi con l'UEFA e si aspetta un settlement agreement leggero, con sanzioni minime che non vadano a limitare l'operato della società in sede di mercato e che non la obblighi a cedere i suoi giocatori più pregiati.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit