Premier League

Il mercato e le ambizioni dell'Aston Villa

Francesco Castorani
Gerrard e Coutinho, ancora insieme all'Aston Villa
Gerrard e Coutinho, ancora insieme all'Aston Villa / Marc Atkins/GettyImages
facebooktwitterreddit

L'Aston Villa è pronto a fare il salto verso l'Europa? Tutti gli indizi portano a dire che la società di Birmingham abbia virato con forza in quella direzione. Dal suo ritorno in Premier League (2019) sono stati investiti più di 300 milioni di euro in tre anni con risultati altalenanti dal punto di vista sportivo. Nella stagione 2019/20 i Villans si sono salvati all'ultima giornata, raggiungendo però un'insperata finale di Coppa e hanno concluso lo scorso campionato all'undicesimo posto, arrivando a sette punti dall'Europa.

Nella corrente stagione Dean Smith è stato esonerato e al suo posto scelto la leggenda dei Reds Steven Gerrard, dopo aver pagato i Rangers per averlo a stagione iniziata. Ciò che il campione del Liverpool aveva creato a Glasgow è rimasto nel tempo e Giovanni Van Bronckhorst ha completato l'opera trascinando gli scozzesi fino a una storica lotteria dei rigori di una Finale di Europa League.

Steven Gerrard
Steven Gerrard / Ian MacNicol/GettyImages

Gerrard, non senza difficoltà, ha risollevato le sorti dell'Aston Villa e si è piazzato al 14° posto con 45 punti, 10 in meno dello scorso anno, ma una media punti simile a quella della precedente stagione. 35 punti in 27 giornate non bastano per alzare il livello, ma una stagione quasi intera alla guida di una squadra è fondamentale per costruire le basi per il futuro.

La rosa e il mercato

La rosa dell'Aston Villa è da metà sinistra della classifica e, considerando il valore transfermarkt (443.5 milioni di euro) è posizionata al nono posto tra le squadre di Premier, ma dovrebbe raggiungere almeno l'ottavo al prossimo aggiornamento. Il motivo? Tre acquisti già nel mese di maggio.

Sì, è passata solo una settimana dal fischio finale della Premier League e l'unica squadra inglese a dover concludere la stagione è il Liverpool di Jurgen Klopp. Tuttavia nel Regno Unito a catalizzare l'attenzione ci hanno pensato i Lions. 3 acquisti per più di 50 milioni di euro, e non è ancora iniziato giugno. A Villa Park è stato riscattato Coutinho dal Barcellona per 20 milioni, è arrivato il centrocampista Kamara (su cui erano attente anche le big europee) a parametro zero dal Marsiglia e l'ultima ufficialità riguarda il brasiliano Diego Carlos, difensore centrale tra i più interessanti della Liga giunto per più di 30 milioni dal Siviglia.

Un ex campione come Gerrard aiuta a fare mercato, ancor di più se ha alle spalle una società con delle ambizioni importanti e un portafogli pieno. L'Aston Villa negli ultimi anni ha aumentato la qualità della rosa e ora sta continuando a farlo senza vendere. Gerrard guida le decisioni su chi prendere e ogni giocatore della rosa ha almeno due anni di contratto, ad esclusione di Douglas Luiz che potrebbe partire.

Il mercato dei Villans è già a buon punto, e solo il Manchester City ha speso finora di più in Premier (75 milioni per Halaand), ma potrebbe non essere concluso qui. La squadra di Birmingham segue con interesse la situazione Sven Botman e se il centrale del Lille decidesse di non andare al Milan potrebbe avventarsi su di lui. I tifosi però sognano un altro colpo. Si tratta di Luis Suarez a parametro zero per riformare il trio con Gerrard e Coutinho e poter sognare in grande.

Luis Suarez, Philippe Coutinho
Coutinho e Suarez di nuovo insieme? / Alex Livesey/GettyImages

Come potrebbe giocare l'Aston Villa il prossimo anno?

ASTON VILLA XI (4-3-2-1): E. Martinez; Cash, Mings/Konsa, Diego Carlos, Digne; Kamara, McGinn, J. Ramsey; Buendia/Bailey, Coutinho; Suarez/Watkins. All. Gerrard


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit