La Liga

Il Barça non può iscrivere i nuovi acquisti: chiesto un taglio salariale ai veterani

Giovanni Benvenuto
Gerard Piqué
Gerard Piqué / Omar Vega/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il Barcellona, nonostante le tante operazioni in entrata messe a segno finora, continua ad avere problemi a iscrivere i nuovi arrivi alla lista per il campionato. Il nodo che persiste è quello del Fair Play Finanziario, difficile da sciogliere nonostante la vendita del 25% dei diritti tv a Sixth Street e del 24,5 di Barça Studios a Socios.com.

Adesso la dirigenza azulgrana prova a correre ai ripari: secondo quanto riportato da TV3 sarebbe previsto un altro intervento a Barça Studios, con un altra vendita del 25% per 100 milioni di euro. Le offerte sarebbero tre: una di Socios.com, una di Ownix e una terza al momento sconosciuta. In questo modo il Barça potrà aprire le porte ai tesseramenti oltre a inseguire sogni di mercato come ad esempio Bernardo Silva oltre ad Azpilicueta e Marcos Alonso.

Memphis Depay
Memphis Depay / Ira L. Black/GettyImages

L'altra strada riguarderebbe il taglio agli ingaggi con le cessioni: Depay e Aubameyang i primi indiziati a partire, con il futuro di Frankie de Jong che sembra essere ancora un punto interrogativo. Non solo: previsto un taglio salariale ai veterani. Il Barça - stando a quanto riferito da Mundo Deportivo - avrebbe comunicato a Busquets e Piqué la possibilità di una riduzione dell'ingaggio per favorire l'iscrizione dei nuovi acquisti. I guai per il congiunto del Camp Nou, quindi, non finiscono... e senza questa soluzione difficilmente si risolverà in tempi brevi il problema.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit