Igli Tare: "Kumbulla può diventare importante per la Lazio. Per Milinkovic nessuna offerta, sta bene quì"

Igli Tare
Borussia Dortmund v Lazio - Pre-Season Friendly | TF-Images/Getty Images

Prima del fischio d'inizio del match che ha visto la Lazio battere in rimonta il Torino per 2-1, il direttore sportivo biancoceleste Igli Tare è intervenuto ai microfoni di Sky Sport, facendo chiarezza sul mercato che verrà, confermando l'interesse del club per Marash Kumbulla del Verona.

Marash Kumbulla
Hellas Verona v US Sassuolo - Serie A | Alessandro Sabattini/Getty Images

Il giovane ventenne italo-albanese, nel corso di quest'anno, è sempre stato monitorato dalle big della Serie A. Squadre come Juventus e Inter non hanno mai smesso di osservare questo giovane difensore che è stato capace di sorprendere giorno dopo giorno. Già a gennaio sembrava in procinto di trasferirsi all'Inter, ma Marotta decise poi di guardare verso altri profli, ed ora, con l'acquisto del giovane terzino del Real Madrid Hakimi, il trasferimento di Kumbulla in nerazzurro diventa quasi impossibile.

Maurizio Setti
Hellas Verona v Cagliari Calcio - Serie A | Alessandro Sabattini/Getty Images

Ora, la Lazio vuota il sacco: nelle scorse settimane, Lotito aveva già provato a strappare il difensore alle rivali, ma il presidente del Verona Maurizio Setti aveva gentilmente declinato l'offerta, dicendo che per la cessione del giovane centrale, non sarebbe disposto ad accettare offerte sotto i 30 milioni, bonus compresi. Ma la Lazio ci riprova, offrendo 20 milioni cash ed il cartellino di 2 giovani, in modo da superare il tetto minimo della richiesta. Queste le parole di Igli Tare: “Ci siamo incontrati con il Verona perché Kumbulla ci interessa. Per noi può essere una pedina importante per i prossimi anni, ma non avevamo l’aspettativa di chiudere la trattativa giovedì quando c’è stato l’incontro. E’ ancora tutto da sviluppare”.

Atalanta BC v SS Lazio - Serie A
Atalanta BC v SS Lazio - Serie A | Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images

Il direttore sportivo biancoceleste ha parlato anche della questione legata al futuro di Milinkovic-Savic, ribadendo la linea della società: “I tormentoni li create voi. Alla Lazio non sono arrivate offerte, la cosa importante è comunque quella che i giocatori si sentano stimolati di essere alla Lazio. Lui è legato al club da un contratto lungo e sta bene con noi, poi se ci sarà una proposta importale la ascolteremo volentieri. - continua poi il ds - Noi abbiamo già dimostrato in passato di saper tenere i giocatori forti e di saper creare squadre di prospettiva. Andare in Champions vorrebbe dire qualità diversa, per questo dovremo essere bravi a fare un passo alla volta. Adesso pensiamo a qualificarci, poi faremo il punto della situazione”.

Gonzalo Escalante
Deportivo Alaves v SD Eibar SAD - La Liga | Juan Manuel Serrano Arce/Getty Images

Intanto è andata in porto la trattativa per l'acquisto di Gonzalo Escalante, mediano argentino classe '93 dell'Eibar, che non ha voluto prolungare il proprio contratto con il club spagnolo, dove militava da ormai 5 anni. Nei prossimi giorni il giocatore sbarcherà a Roma per effettuare le visite mediche e per conoscere i nuovi compagni.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime news dal mondo della Lazio e della Serie A!