Roma

Le idee per l'attacco della Roma con Afena-Gyan

Omar Abo Arab
Afena-Gyan
Afena-Gyan / Danilo Di Giovanni/GettyImages
facebooktwitterreddit

Con il suo ingresso, a sorpresa, ha dato il là alla rimonta della Roma a Cagliari, dopo un primo tempo terminato con i rossoblù avanti - seppur fortunosamente - sull'1-0. Parliamo di Felix Ohene Afena-Gyan, attaccante 18 enne della Primavera di Alberto De Rossi già a quota 6 reti in 5 presenze nella sua categoria.

La decisione di Josè Mourinho di mandare in campo Afena-Gyan (piuttosto che Eldor Shomurodov) al 57' per Matias Viña, ha colto di sorpresa tutti, ma lanciato un preciso messaggio alla rosa: nessuno ha il posto fisso assicurato. E anche a livello tattico il giovane attaccante ghanese della Primavera può regalare alternative tattiche interessanti ad una squadra che molto, troppo, spesso non riesce a supportare Tammy Abraham. L'ingresso di Afena-Gyan a Cagliari, che ha sfiorato il gol del pari, non ha solo regalato imprevedibilità alla manovra, ma anche velocità: il classe 2003, giocando al fianco di Abraham, ha praticamente mandato al manicomio la difesa rossoblù, fin lì agevolmente in controllo grazie alla densità degli undici giocatori dietro la linea del pallone.

E adesso Afena-Gyan, che nonostante la giovane età non ha patito l'emozione dell'esordio, può davvero rappresentare un'alternativa in più nelle scelte di Josè Mourinho, considerando che Borja Mayoral è ormai un corpo estraneo alla rosa e attende solo di lasciare la Capitale, insieme al connazionale Gonzalo Villar. Il ghanese potrà agire sia da spalla ad Abraham che da esterno pronto ad accentrarsi, magari facendo riposare un Henrikh Mkhitaryan apparso appannato (eufemismo) già dall'inizio della stagione.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit