Euro 2020

Presentazione I Nostri 21: Ryan Gravenberch

Andrea Gigante
I Nostri 21: Ryan Gravenberch
I Nostri 21: Ryan Gravenberch / 90min
facebooktwitterreddit

Il 23 settembre 2018, ad appena 16 anni e 130 giorni, Ryan Gravenberch è diventato il giocatore più giovane ad aver mai giocato per l'Ajax, superando di 112 giorni il record di Clarence Seedorf, e tu cosa facevi quando avevi 16 anni?

E da allora, l'ormai diciannovenne è diventato un giocatore chiave per i lancieri, conquistando i cuori dei tifosi che l'hanno potuto ammirare mentre incantava su un campo di calcio. Cosicché, nel mese di marzo è stato consacrato a tutti gli effetti da Frank De Boer, allenatore dell'Olanda, che l'ha convocato in Nazionale.

In vista degli Europei, Gravenberch sarà la stellina in una selezione forte ed entusiasmante come quella dell'Olanda. Quindi, noi di 90min ti riveleremo tutto quello che dovresti sapere sul Giovane Maestro.

Come si è comportato in questa stagione

Dopo aver ricevuto l'inaugurale Trofeo Abdelhak Nouri (riconoscimento conferito al miglior talento dell'Academy dell'Ajax) nel 2018, Gravenberch si è rapidamente affermato nell'undici titolare della prima squadra. Prima che l'Eredivisie venisse sospesa per Covid, nella stagione 2019/20 aveva totalizzato 2 gol e un assist in 9 presenze, ai quali hanno fatto seguito le 3 reti e i 5 assist di questo campionato.

Nella Eredivisie 2020/21, il centrocampista dei Campioni d'Olanda ha saltato solo due partite, risultando il secondo giocatore per presenze stagionali, alle spalle del solo Dusan Tadic. La sua costanza e la sua maturità mostrate in campionato gli sono valse il primo riconoscimento internazionale, con la prima convocazione a novembre e con il debutto a marzo, disputando tutte le tre gare dell'Olanda per le Qualificazioni Mondiali.

Il suo rendimento sensazionale gli ha permesso di vincere il premio come giocatore del mese di marzo, il Van Basten Award (talento dell'Ajax dell'anno) e il titolo come Miglior Talento Olandese del 2020/21: finendo così sotto i riflettori in vista di Euro 2020.

La sua posizione preferita

Nel corso della sua carriera, Gravenberch è stato utilizzato effettivamente in una grande varietà di posizioni. A livello giovanile, è stato spesso schierato come attaccante o ala sinistra, mentre negli ultimi tempi, il giovane giocatore dell'Ajax ha ricoperto il ruolo di terzino destro in Olanda-Gibilterra.

Tuttavia, non c'è dubbio che Gravenberch dia il meglio di sé a centrocampo. In più occasioni, è stato utilizzato sia come numero 10 sia come mediano di contenimento, ma il maggior numero di volte ha ricoperto proprio la prima posizione.

A chi somiglia calcisticamente?

Da diversi anni, Gravenberch viene incessantemente paragonato a Paul Pogba e, grazie alle sue gambe lunghe e penzolanti che gli permettono di proteggere agevolmente la palla, alla sua capacità di liberarsi negli spazi stretti, all'eleganza e al suo gran tiro dalla distanza, è facile capire perché.

In effetti, l'ex allenatore del centrocampista nelle giovanili, Brian Tevreden, lo considerava addirittura più forte del francese, tant'è che una volta disse (via liverpoolecho.co.uk): "Tecnicamente, mi ricorda il Pogba dei suoi giorni migliori, quelli alla Juventus , per la sua abilità e presenza in campo. È dominante proprio come lo era Pogba, ed è quello che vedo in Ryan".

Questo significa avere occhio, Brian.

Quello che le persone hanno detto su Ryan Gravenberch

"Ha molte capacità, soprattutto in senso offensivo... ma arriva anche a capire 'quell'altro tipo di lavoro' sempre meglio". (Erik Ten Hag)

"De Ligt poteva essere un'eccezione a quell'età, ma Gravenberch ha qualità impareggiabili". (Ronald De Boer)

"È il più grande talento d'Olanda". (Wim Kieft)

Valutazione e potenziale su FIFA 21

Dopo gli ultimi aggiornamenti, puoi trovare Gravenberch con una valutazione complessiva di base di 77, e alla sua età è parecchio.

E, anche se ha un valore di 24.5 milioni di euro, non farà altro che migliorare ancora e ancora - e ancora - fino a raggiungere potenzialmente un punteggio complessivo di 89, con il giusto regime di allenamento e tempo di gioco. Per uno stipendio settimanale - nella modalità carriera di FIFA 21 - di appena € 5.9k, ne vale la pena.

Valutazione su Football Manager

Il centrocampista non figura con il tag di 'wonderkid' su Football Manager (anche se, sicuramente, questo cambierà presto) ma è ancora in lista per diventare una delle superstar del calcio olandese negli anni a venire.

Vanta delle statistiche di partenza impressionanti soprattutto nelle aree mentali e creative, combinate a un buon livello di coerenza, saresti uno sciocco a non fare un tentativo per acquistarlo.

Quali scarpe indosserà a Euro 2020?

Il 19enne ha indossato le Adidas Nemesis 19.1 per tutta la stagione e per rappresentare l'Olanda a Euro 2020, riprenderà probabilmente una variante di quel modello.

Quanto sarà impiegato a Euro 2020?

Gravenberch non è ancora partito titolare per la sua nazionale e, con le qualità di Frenkie de Jong, Gini Wijnaldum, Davy Klassen e Marten De Roon in mostra, Frank de Boer probabilmente non userà i Campionati Europei come un'opportunità per gettare il giovane nella mischia.

Detto questo, il centrocampista è apparso nelle ultime tre partite dell'Olanda e garantisce a De Boer un 'Fattore X'. Quindi, se gli Olandesi Volanti riusciranno a superare la fase a gironi con un turno d'anticipo, aspettatevi che il 19enne giochi dall'inizio la terza partita.

In ogni caso, la sua capacità di creare occasioni pericolose lo rende una risorsa preziosa - una che sicuramente verrà utilizzata in un modo o in un altro - durante la corsa dell'Olanda nel torneo.


Segui 90min su Instagram

facebooktwitterreddit