Nazionale

I 9 precedenti dell'Italia a Palermo: il Barbera porta bene agli Azzurri

Andrea Gigante
Stadio Renzo Barbera
Stadio Renzo Barbera / Tullio Puglia/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il cammino dell'Italia verso il Mondiale in Qatar passerà da Palermo, dove gli Azzurri affronteranno la Macedonia del Nord nella semifinale dei playoff.

Quella di giovedì sera sarà una gara da dentro o fuori, in cui ogni errore potrebbe costar caro. Roberto Mancini appare ancora fiducioso ed è convinto che i suoi ragazzi lasceranno la Sicilia da vincitori.

Il Commissario Tecnico è sempre stato una persona sicura di sé e non si affida di certo alla scaramanzia. Eppure, la scelta della sede per una partita così importante non appare casuale, visto che lo stadio Renzo Barbera sembra portar bene alla Nazionale.

Infatti, nella sua lunga storia, l'Italia non ha mai perso a Palermo. Nei 9 precedenti sono arrivate 8 sconfitte e solo un pareggio. Questo score non garantisce ovviamente il passaggio in finale, ma fa ben sperare.

1. Finlandia - Qualificazioni Europei (29 marzo 2003)

Nella prima partita disputata al Barbera, gli Azzurri di Trapattoni si impongono sulla Finlandia e si rilanciano nel girone di qualificazione a Euro 2004. A decidere l'incontro è la doppietta di Vieri, servito da un ispiratissimo Totti.

2. Repubblica Ceca - Amichevole (18 febbraio 2004)

L'unica volta in cui l'Italia ha lasciato Palermo senza la vittoria è stata in una gara amichevole. La Repubblica Ceca era considerata una delle favorite per la vittoria di Euro 2004 e al Barbera ha dato parecchio filo da torcere alla Nazionale. Alla fine la partita termina 2-2, con le reti di Vieri e Di Natale.

3. Norvegia - Qualificazioni Mondiali (4 settembre 2004)

Contro la Norvegia, l'Italia di Lippi va in svantaggio dopo appena un minuto, ma a salvare la situazione ci pensano due nuove leve della Nazionale: Daniele De Rossi e Luca Toni. Se il centrocampista della Roma sigla il gol del pareggio, è proprio l'idolo di Palermo a segnare la rete del definitivo 2-1.

4. Slovenia - Qualificazioni Mondiali (8 ottobre 2005)

Nel pieno del cammino verso il Mondiale 2006, l'Italia non riesce a sbloccare la gara contro la modesta Slovenia. Lippi può contare su un parco attaccanti di prim'ordine, ma a risolverla è un difensore che, tra l'altro, è il beniamino della tifoseria rosanero: Cristian Zaccardo,

5. Bulgaria - Qualificazioni Mondiali (6 settembre 2013)

È il solito Alberto Gilardino a mettere una grossa ipoteca sull'approdo degli Azzurri al Mondiale in Brasile. Dopo 8 anni dall'ultima volta, l'Italia torna a giocare al Barbera e grazie al gol dell'allora attaccante del Bologna batte una solida Bulgaria.

6. Azerbaijan - Qualificazioni Europei (10 ottobre 2014)

In una Palermo in festa, l'Italia batte l'Azerbaijan e si avvicina a grandi falcate verso Euro 2016. A trascinare la selezione di Antonio Conte è uno dei suoi leader, Giorgio Chiellini, protagonista assoluto della serata con una doppietta e un autogol.

7. Bulgaria - Qualificazioni Europei (6 settembre 2015)

Daniele De Rossi
Italy - Bulgaria / Tullio M. Puglia/GettyImages

Non so esattamente per quale motivo, ma di Italia-Bulgaria del 2015 non ci sono video su YouTube. Probabilmente perché fu una gara priva di grosse emozioni: il rigore segnato al 6' da Daniele De Rossi bastò agli Azzurri per far cantare il Barbera.

8. Albania - Qualificazioni Mondiali (24 marzo 2017)

L'Italia di Gian Piero Ventura non sbaglia e, battendo l'Albania a Palermo, rimane in corsa della Spagna in vetta al girone di qualificazione al Mondiale di Russia. A sbloccare l'incontro è il veterano De Rossi su rigore, mentre al 71' Ciro Immobile mette l'ipoteca sulla vittoria finale.

9. Armenia - Qualificazioni Europei (18 novembre 2019)

L'ultima volta che l'Italia ha messo piede allo stadio Renzo Barbera di Palermo è stato in occasione del match contro l'Armenia, valido per le qualificazioni a Euro 2020. Sembra passata un'era (basti pensare che non sapevamo ancora cosa fosse una pandemia), ma quel 9-1 targato Immobile, Zaniolo (doppiette), Barella, Romagnoli, Jorginho, Orsolini e Chiesa ce lo ricordiamo benissimo.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit