I 50 giocatori più costosi nella storia del calciomercato della Serie A

Nov 3, 2020, 10:09 AM GMT+1
Cristiano Ronaldo
Spezia Calcio v Juventus - Serie A | Danilo Di Giovanni/Getty Images
facebooktwitterreddit

La Serie A è decisamente tornata di moda. Campionato fino a qualche anno fa snobbato un po' da tutti, negli ultimi anni è tornato a far parlare di sé, come uno dei più combattuti in Europa. Andiamo a vedere la top 50 degli acquisti più costosi.

50. Márcio Amoroso

Parma v Atalanta
Grazia Neri/Getty Images

L'ultimo capocannoniere brasiliano della Serie A. Márcio Amoroso era un concentrato di qualità, re dei bomber con la maglia dell'Udinese nella stagione 1998/1999 con 22 gol, passa al Parma la stagione successiva per la cifra di 28 milioni. Con i ducali però non ripeterà gli stessi numeri, segnando solo 11 reti in due stagioni, anche a causa di un infortunio.

49. Hidetoshi Nakata

Hidetoshi Nakata
Grazia Neri/Getty Images

Il giapponese arriva in Italia grazie al Perugia di Luciano Gaucci, dove all'esordio segna una doppietta alla Juventus e in seguito affermandosi come una delle rivelazioni del campionato. Successivamente passa alla Roma, dove però si ritroverà chiuso da Francesco Totti. Di conseguenza nella stagione 2001/2002 si trasferirà a Parma per la cifra di 28,40 milioni, risultando decisivo per la conquista della Coppa Italia.

48. Christian Vieri

Christian Vieri of Lazio
Getty Images/Getty Images

Grande forza fisica, veloce in progressione e opportunista al punto giusto, queste le principali caratteristiche di Bobo Vieri. Esplode definitivamente nella sua esperienza spagnola all'Atletico Madrid, dove ha realizzato 24 gol in 24 partite, diventando così Pichichi (capocannoniere), primo e ultimo italiano a riuscire in questo traguardo. Nella stagione 1998/1999 passa alla Lazio per la cifra di 28,41 milioni, dove realizzerà 12 gol, prima di iniziare la sua avventura all'Inter.

47. Gabriel Barbosa

Gabriel Barbosa
Emilio Andreoli/Getty Images

Scoperto da Zico, Gabriel Barbosa inizia il suo percorso da calciatore al Santos, dove alla sua seconda stagione da professionista realizza già 22 reti in una stagione. Rimarrà su quelle medie anche le successive due annate, fino a quando nel 2016/2017 l'Inter decide di investire una cifra pari a 29,50 milioni di euro. A Milano però, complice un momento negativo della squadra, non convincerà nessuno degli allenatori che si susseguiranno sulla panchina nerazzurra.

46. Leonardo Spinazzola

Leonardo Spinazzola
Marco Luzzani/Getty Images

Leonardo Spinazzola è un altro prodotto dell'Atalanta di Gasperini. Il terzino sinistro ha messo in mostra spiccate doti fisiche e atletiche, è resistente allo sforzo ed eccelle nel cambio di passo. Ritorna alla Juventus, dove si ritaglierà il suo spazio nel finale di stagione, giocando partite di ottimo livello, come quella contro l'Atletico Madrid in Champions League. Nel giugno 2019 passa alla Roma per una cifra di 29,50 milioni, coinvolto in uno scambio di mercato che contestualmente porta Luca Pellegrini a Torino.

45. Fabián Ruiz

Fabian Ruiz
Giuseppe Bellini/Getty Images

Centrocampista di personalità, duttile e di piede mancino, capace di ricoprire qualsiasi ruolo in mediana. Fabián Ruiz inizia nel settore giovanile del Betis, fino ad esordire in prima squadra. Trovando poco posto, passa in prestito all'Elche in Segunda Divison, per poi tornare da titolare nel centrocampo dei biancoverdi, disputando un ottimo campionato. A giugno 2018 infatti passa al Napoli per una cifra di 30 milioni, diventando in poco tempo un giocatore imprescindibile.

44. Juan Sebastián Verón

Juan Sebastian Veron
Stuart Franklin/Getty Images

La Brujita (in italiano "la streghetta") era un centrocampista che giocava principalmente da trequartista dietro alle punte, ma che veniva spesso impiegato come esterno o come mezzala. Arriva in Serie A grazie allo svedese Sven-Göran Eriksson, allenatore della Sampdoria. La sua carriera italiana proseguì nel Parma, con il quale nella stagione 1998-1999 vinse la Coppa Italia e la Coppa UEFA. Arriva dunque alla Lazio per una cifra di 30 milioni, dove disputerà il suo miglior calcio.

43. Antonio Cassano

(FILES) AS Roma's Antonio Cassano runs f
FILIPPO MONTEFORTE/Getty Images

Fantantonio era capace di giocare in qualsiasi ruolo dell'attacco. Dotato di una gran tecnica e dribbling, Cassano è sempre stato un grandissimo assistman ed egli stesso ha infatti più volte affermato di preferire l'assist al gol. Comincia la sua avventura calcistica al Bari, dove incanterà tutti, in particolare la Roma che decide di acquistarlo per una cifra di 31 milioni. Con i giallorossi si renderà protagonista di stagioni decisamente positive, con numeri importanti.

42. Alessandro Nesta

Alessandro Nesta
Maurizio Lagana/Getty Images

Uno dei difensori italiani più forti di sempre, intelligenza tattica incredibile, senso della posizione e dell'anticipo, grande forza fisica, ma allo stesso tempo eleganza nella fase di impostazione. Nesta inizia la sua avventura calcistica alla Lazio, diventando subito perno della difesa dei biancocelesti. Il Milan, nel 2002, lo strappa ai biancocelesti per una cifra di 31 milioni, dove si confermerà ad altissimi livelli.

41. Alessandro Bastoni

Alessandro Bastoni
Giuseppe Bellini/Getty Images

Uno dei giovani più promettenti della sua generazione. Alessandro Bastoni inizia nel settore giovanile dell'Atalanta, passa in prima squadra e viene acquistato dall'Inter, lasciandolo però in prestito a Bergamo. La stagione successiva va in prestito al Parma, per poi tornare a Milano. Per prelevarlo dall'Atalanta, l'Inter lo ha pagato 31,10 milioni.

40. Arzadiusz Milik

Arkadiusz Milik
Francesco Pecoraro/Getty Images

Prima punta mancina e gran finalizzatore, ha la sua definitiva esplosione nell'Ajax, dove realizza 32 gol in 52 presenze. Numeri importanti, che hanno attirato l'attenzione del Napoli che si è convinta a sborsare agli olandesi una cifra pari a 32 milioni per assicurarsi le prestazioni del polacco. Milik, problemi fisici a parte, ha sempre segnato nelle occasioni in cui è stato chiamato in causa, dimostrandosi bomber anche in un campionato difficile come la Serie A.

39. Miralem Pjanic

Miralem Pjanic
Marco Luzzani/Getty Images

Miralem Pjanic, centrocampista in grado di ricoprire più ruoli nella zona mediana del campo, dopo aver fatto vedere belle cose a Lione, passa alla Roma. Anche in Italia si rende protagonista con i giallorossi e a giugno 2016 arriva l'offerta da 32 milioni dalla Juventus, che acquista così le prestazioni sportive del bosniaco. Con i bianconeri in quattro anni delizierà i tifosi con giocate di livello, mettendo a referto anche qualche gol e assist.

38. Carlos Bacca

Carlos Bacca
Emilio Andreoli/Getty Images

Attaccante prolifico, freddo sotto porta e abile nel dribbling, queste le principali caratteristiche di Carlos Bacca. Il colombiano viene subito notato dal Club Bruges e alla sua seconda stagione in Belgio realizza 25 gol in 35 presenze. Numeri che attirano il Siviglia, dove in due stagioni sfiora quota 50 gol. Il Milan non vuole lasciarsi scappare tutti questi gol e decide di formulare un'offerta di 33,30 milioni per strapparlo agli Andalusi. Con i rossoneri segnerà 34 gol in due stagioni.

37. Milan Skriniar

Milan Skriniar
Giuseppe Bellini/Getty Images

Milan Skriniar viene notato e portato in Italia dalla Sampdoria nel 2016, che non vuole lasciarsi sfuggire questo difensore centrale. Lo slovacco, dopo un periodo di ambientamento, diventa titolare con prestazioni decisamente importanti. L'Inter infatti decide di acquistarlo per 34 milioni, assicurandosi un difensore di assoluto livello, anche se decisamente più adatto alla difesa a 4.

36. Mattia Caldara

Mattia Caldara
Emilio Andreoli/Getty Images

Altro prodotto dell'Atalanta valorizzato da mister Gasperini. Caldara si impone nella difesa nerazzurra, mettendo in mostra potenzialità incredibili. Viene acquistato dalla Juventus e successivamente inserito nello scambio di cartellini per arrivare a Bonucci. Costo totale 35 milioni e zero partite giocate in rossonero causa infortuni.

35. Krzysztof Piatek

Krzysztof Piatek
Soccrates Images/Getty Images

Il polacco viene portato in Serie A dal Genoa e si rivelerà più che un acquisto azzeccato per Preziosi. Piatek infatti segnerà a raffica, andando a segno in ognuna delle prime 7 partite di campionato. Il Milan lo individua come il bomber perfetto per risollevarsi e lo acquista per 35 milioni, ma alla fine si rivelerà un flop. Dopo un discreto inizio, la macchina da gol polacca si incepperà, chiudendo la seconda stagione con soli 5 gol.

34. Leonardo Bonucci

Leonardo Bonucci
Danilo Di Giovanni/Getty Images

La Juventus lo acquistò nel 2010 dal Bari, ma nel 2017, dopo un anno particolare e complicato, Bonucci decide di passare al Milan. Esperienza che durerà soltanto un anno e il centrale italiano l'anno dopo tornerà alla Juventus nello scambio con Caldara per una cifra pari a 35 milioni, riconfermandosi su alti livelli.

33. Dejan Kulusevski

Dejan Kulusevski
Danilo Di Giovanni/Getty Images

Il giovane talento svedese inizia la sua carriera calcistica all'Atalanta. A Bergamo non trova spazio e passa in prestito al Parma, dove si rivelerà uno dei migliori giocatori del campionato, trascinando i ducali a suon di gol e assist. Numeri che ha osservato attentamente la Juventus, che ha versato 35 milioni nelle casse dell'Atalanta per assicurarsi uno dei giovani più forti in prospettiva.

32. Hernán Crespo

Hernan Crespo
Michael Steele/Getty Images

Molto abile nel colpo di testa e nel gioco acrobatico, Crespo era un attaccante dotato di grande fiuto del gol e capace di realizzare reti in qualsiasi modo. Inizia al River Plate e viene notato dal Parma, che lo porta in Italia. Con i ducali andrà sempre in doppia cifra e la Lazio decide di acquistarlo. Con i biancocelesti il risultato è lo stesso e nel 2002 tocca all'Inter, che per 36 milioni si aggiudica così i gol dell'argentino.

31. Geoffrey Kondogbia

Geoffrey Kondogbia
Chris Brunskill Ltd/Getty Images

Mancino duttile e dotato di un buon potenziale fisico e atletico, può essere impiegato da mediano o interno di centrocampo. Kondogbia esplode definitivamente con il Monaco, dove dimostra di avere doti fuori dal normale. L'Inter decide di puntarci forte, acquistandolo per 36 milioni. Con i nerazzurri però non avrà l'impatto che tutti si immaginavano.

30. Konstantinos Manolas

SSC Napoli v Genoa CFC - Serie A
MB Media/Getty Images

Nell'estate del 2014 il greco viene acquistato dalla Roma, dove si metterà finalmente in luce a livello mondiale. Manolas è un difensore centrale tra i più veloci del suo ruolo, abile negli anticipi e nei colpi di testa. Tutti motivi che hanno attirato l'attenzione del Napoli, che lo ha acquistato nell'estate 2019 per una cifra pari a 36 milioni.

29. Gabriel Batistuta

Gabriel Batistuta
Stu Forster/Getty Images

Batigol inizia la sua carriera in Argentina, dove girerà tra Newell's Old Boys, River Plate e Boca Juniors. Nel 1991 la Fiorentina mise a segno un colpo incredibile, acquistando Batistuta. Con i Viola realizzerà la bellezza di 207 gol in 332 presenze. La Roma decise quindi di investire 36,15 milioni per acquistarlo e assicurarsi un bomber di assoluto livello.

28. Lilian Thuram

Lilian Thuram
Etsuo Hara/Getty Images

Difensore centrale abile in marcatura e nel gioco aereo, spiccava per tecnica, correttezza, velocità e prestanza fisica. Qualità messe in mostra prima al Monaco e poi al Parma. La Juventus nell'estate del 2001 ha deciso di puntare forte su di lui, acquistandolo per 36,15 milioni. Thuram non tradirà le aspettative, diventando uno dei migliori difensori della storia bianconera.

27. Filippo Inzaghi

Filippo Inzaghi
Valerio Pennicino/Getty Images

Il miglior marcatore italiano in Champions League, attaccante puro, rapido e con un fiuto del gol incredibile. Inzaghi passa al Milan per una cifra pari a 36,15 milioni dopo aver segnato una valanga di gol con la maglia di Juventus, Atalanta e Parma, senza contare quelli ancora prima. In maglia rossonera vincerà tutto, Serie A, Coppa Italia e anche due Champions League.

26. Danilo

Danilo Luiz da Silva
Emilio Andreoli/Getty Images

Il brasiliano è un terzino molto duttile, in quanto può giocare su entrambe le fasce, addirittura adattato a centrale difensivo in una difesa a tre da Pirlo. Danilo è arrivato alla Juventus nell'estate del 2019 nello scambio con Cancelo per una cifra di 37 milioni. Dopo una prima stagione non del tutto convincente, sta piano piano convincendo tutti con prestazioni decisamente più convincenti.

25. André Silva

Andre Silva
Emilio Andreoli/Getty Images

Capacità fisiche e tecniche che non si discutono per il giovane attaccante portoghese. André Silva, dopo aver segnato 21 gol con la maglia del Porto, arriva in Italia, acquistato dal Milan per 38 milioni. Tuttavia le aspettative non saranno rispettate, dato che in Serie A realizzerà solamente 2 gol in 24 presenze.

24. Radja Nainggolan

Radja Nainggolan
Marco Luzzani/Getty Images

È un centrale di centrocampo molto dinamico, grintoso e duttile, spesso schierato come mezzala o come mediano davanti alla difesa. Dotato di corsa e forza fisica, le sue doti da incontrista e la sua propensione al sacrificio lo portano spesso a pressare gli avversari alla ricerca del recupero del pallone. Qualità che ha notato il Cagliari, che lo ha fatto arrivare a giocare in Serie A. La Roma lo ha acquistato e lui si è confermato ad altissimi livelli. I numeri del belga hanno inevitabilmente attirato l'attenzione dell'Inter, che ha investito 38 milioni per Nainggolan.

23. Hirving Lozano

Hirving Lozano
Francesco Pecoraro/Getty Images

Il Chucky Lozano, dopo gli inizi in Messico al Pachuca, passa al PSV. In Olanda continua a incantare tutti con numeri impressionanti e il Napoli decide di acquistarlo per 38 milioni. Il messicano, dotato di un'accelerazione straripante arriva in prospettiva futura, per andare a sostituire Callejon. Lozano, alla sua prima stagione da titolare, sta mantenendo le aspettative.

22. Lucas Paquetá

Lucas Paquetà
Alessandro Sabattini/Getty Images

Trequartista o mezz'ala sinistra, Paquetá è dotato di buona fisicità, ottime qualità tecniche e una grande visione di gioco. In Brasile è stato accostato ai connazionali Neymar e Kaká. Con il Flamengo infatti viene eletto miglior ala sinistra del campionato, figurando nella Top 11 finale. Il Milan, visti i paragoni, non vuole lasciarselo sfuggire e per una cifra pari a 38,40 milioni si assicura le sue prestazioni. Paquetá non riuscirà a riconfermarsi a quei livelli e dopo una stagione e mezza passerà al Lione.

21. Gonzalo Higuaín

Gonzalo Higuian
Maurizio Lagana/Getty Images

Il Pipita è un attaccante d'area di rigore, forte fisicamente e abile con entrambi i piedi. Oltre ad essere un eccellente finalizzatore, è anche dotato di un'ottima visione di gioco, che gli consente di risultare decisivo anche come uomoassist. Lo sanno bene Real Madrid e River Plate, che hanno potuto godersi e coccolarsi Higuain. L'argentino passerà al Napoli per una cifra pari a 39 milioni. Nell'ultima stagione con la maglia partenopea segnerà addirittura 36 gol in Serie A, superando il record di Nordahl.

20. Paulo Dybala

Paulo Dybala
Giuseppe Bellini/Getty Images

Annoverato tra i talenti più promettenti della sua generazione, è un elegante prima o seconda punta, talvolta anche ala destra , dotato di estro e imprevedibilità. Dybala arriva in Italia grazie al Palermo di Zamparini, che lo acquista dall'Instituto. L'argentino, dopo una stagione da protagonista in Serie B, si conferma anche in Serie A, realizzando addirittura 13 gol. La Juventus decide di puntare sul talento cristallino della Joya e per 40 milioni lo strappa ai rosanero. Dybala con la maglia bianconera si confermerà ad altissimi livelli, diventando un vero e proprio trascinatore nelle ultime stagioni.

19. João Mário

Joao Mario
Alessandro Sabattini/Getty Images

Centrocampista completo dotato di un'ottima tecnica individuale e di capacità negli inserimenti, può agire in varie posizioni del centrocampo: mediano, interno, esterno offensivo e trequartista. Tutte queste qualità non sono passate inosservate dall'Inter, che ha deciso di acquistarlo per 40 milioni dallo Sporting Lisbona. Il portoghese però con la maglia nerazzurra non riuscirà mai a convincere del tutto e dopo sole due stagioni in chiaroscuro passerà al West Ham.

18. Federico Bernardeschi

Juventus v Hellas Verona FC - Serie A
Stefano Guidi/Getty Images

Mancino puro che può giocare come esterno o trequartista, dotato inoltre di gran fisico e dribbling. A Firenze avviene la sua definitiva esplosione, la Juventus vuole sbaragliare la concorrenza e per 40 milioni si assicura le prestazioni del giovane talento. A Torino però faticherà ad imporsi, forse per le troppe pressioni o forse per la tanta concorrenza.

17. Douglas Costa

Douglas Costa
Jonathan Moscrop/Getty Images

Vanta eccellenti doti tecniche, specie nell'uno contro uno, nonché dotato di grande velocità, accelerazione e imprevedibilità, caratteristiche che gli hanno valso il soprannome di Flash. Il Bayern lo ha notato e lo ha acquistato dallo Shakhtar Donetsk. A Monaco metterà in mostra le sue qualità tra alti e bassi, a causa di infortuni. La Juventus, stregata dal suo talento decide di investire 40 milioni per il brasiliano, ma sempre a causa di problemi fisici non lascerà il segno come tutti si aspettavano.

16. Achraf Hakimi

Achraf Hakimi
Jonathan Moscrop/Getty Images

Hakimi, nato come terzino destro ed impiegato spesso anche da esterno di centrocampo e da terzino sinistro, è un calciatore molto versatile grazie alla sua abilità nel possesso palla e alla sua tecnica e velocità. Il marocchino passa in prestito al Borussia Dortmund, dato che al Real Madrid non ha convinto a pieno. In Germania ha una crescita esponenziale, che lo porta ad avere numeri decisamente niente male, tra gol e assist. Conte lo vuole, perché perfetto come quinto di centrocampo e l'Inter lo acquista per 40 milioni.

15. João Cancelo

Joao Cancelo
Tullio M. Puglia/Getty Images

Terzino destro di spinta, dotato di velocità, eleganza e visione di gioco, Cancelo inizia a mettere in mostra il suo talento a Valencia. Passa in prestito all'Inter nell'estate del 2017 e risulta essere uno dei migliori terzini della stagione. La Juventus decide di acquistarlo dal Valencia la stagione successiva per 40,40 milioni, ma dopo una sola annata passerà al Manchester City.

14. Rui Costa

Rui Costa
Etsuo Hara/Getty Images

Annoverato tra i migliori trequartisti del mondo, era dotato di grande dribbling e tecnica sopraffina. Benfica e Fiorentina lo hanno consacrato, il Milan lo acquista nell'estate 2001 per 41,32 milioni. Considerato tra i migliori assist man di sempre, nell'arco delle stagioni si è infatti contraddistinto per i numerosi assist decisivi più che per i suoi gol, dove nelle cinque stagioni con i rossoneri ne collezionò ben 65.

13. Leonardo Bonucci

Leonardo Bonucci
Alessandro Sabattini/Getty Images

Come detto in precedenza, nell'estate 2017 è protagonista della trattativa lampo che lo porta a trasferirsi in rossonero dopo 8 stagioni con la Juventus. Il Milan lo acquista per 42 milioni e lo fa diventare subito capitano. Una sola stagione e poi il ritorno in bianconero.

12. Patrik Schick

Patrik Schick
Soccrates Images/Getty Images

È un attaccante agile, veloce, dotato di ottima tecnica e dribbling e abile nel giocare di sponda. Patrick Schick arriva in Italia grazie a un'altra grande trattativa della Sampdoria. Con i blucerchiati segnerà 13 gol in 35 presenze, attirando l'attenzione di tutti i grandi club in Serie A. La Roma lo acquista dunque per la bellezza di 42 milioni, ma in 58 partite giocate andrà a segno solo 8 volte.

11. Pavel Nedved

Juventus Czech midfielder Pavel Nedved c
GIUSEPPE CACACE/Getty Images

Considerato uno dei migliori centrocampisti del calcio europeo, Pavel Nedved era dotato di una tenuta atletica impressionante. Buona tecnica, era in grado di andare al cross o di rientrare e calciare con entrambi i piedi. La Furia Ceca arriva in Italia grazie a una grande operazione di mercato della Lazio, dove mette subito in mostra tutte la sue qualità. La Juventus decide di acquistarlo e se lo assicura per una cifra pari a 45 milioni. Con i bianconeri vincerà anche un Pallone d'Oro.

10. Christian Vieri

Christian Vieri
New Press/Getty Images

Vieri, dopo l'avventura all'Atletico Madrid, passa alla Lazio come detto in precedenza. L'Inter per acquistarlo ha sborsato 46,48 milioni nelle casse dei biancocelesti. 123 gol in 190 presenze con la maglia dell'Inter, numeri decisamente niente male.

9. Gaizka Mendieta

Parma v Lazio X
Grazia Neri/Getty Images

Mendieta rappresenta il tipico caso di giocatore osannato come un fenomeno ma che, a conti fatti, al difficile banco di prova del campionato italiano ha “toppato” clamorosamente. Dotato di tecnica raffinata ed ottima visione di gioco, si mise in mostra nel Valencia di Cuper, che fu capace di costruire un impianto di gioco eccezionale. In quella stupenda squadra era l’uomo di spicco, capace di fare la differenza. La Lazio per assicurarsi le sue prestazioni sborsò addirittura 48 milioni di euro. Purtroppo, però, il Mendieta che si vedrà in azione a Roma sarà la fotocopia sbiadita di quello di Valencia: 20 presenze, nessun gol e quasi sempre sostituito per indecorose prestazioni.

8. Gianluigi Buffon

Gianluigi Buffon of Juventus in action
Getty Images/Getty Images

Arriva a Torino assieme a Thuram e Nedved, rappresenta decisamente il colpo dell'estate per la Juventus del 2001. Il portierone, allora appena 24enne, arrivò dal Parma per la cifra record di 52,88 milioni di euro con il compito di fare dimenticare ai tifosi della Juventus i due anni di Van der Saar. Mai acquisto fu più azzeccato, record di imbattibilità in Serie A (974 minuti nella stagione 2015-2016) e giocatore con più apparizioni nella storia del massimo campionato italiano. Buffon, con la Juventus inoltre vincerà 10 Scudetti, 6 Supercoppe italiane, 5 Coppe Italia.

7. Hernán Crespo

Lazio v JuventusX
Grazia Neri/Getty Images

Al settimo posto troviamo Hernan Crespo, con i suoi 56,81 milioni di euro pagati dalla Lazio di Cragnotti al Parma nel 2000. I biancocelesti, freschi dello Scudetto, avevano bisogno di un bomber per affrontare la Champions League e chi meglio di Valdanito, vincitore della Coppa UEFA qualche anno prima a Parma. Non furono assolutamente soldi sprecati, dato che subito Crespo portò aria di rinnovamento e competitività alla Lazio, laureandosi, alla sua prima stagione, capocannoniere con 26 goal. Per lui a Roma una Supercoppa Italiana.

6. Victor Osimhen

Victor Osimhen
Francesco Pecoraro/Getty Images

L'acquisto più costoso della storia del Napoli è arrivato in questa finestra di mercato per 70 milioni di euro e ha il nome di Victor Osimhen. L'attaccante ivoriano classe 1998 può giocare sia da esterno che da punta centrale, ruolo che andrà ad occuperà nel club partenopeo. Veloce e difficile da contenere, per i difensori è difficile stargli dietro viste le sue leve lunghe e la sua agilità. Oltre al dribbling, è bravo anche sotto porta: nella stagione precedente in Ligue 1 ha realizzato13 reti e servito 5 assist in 27 partite.

5. Arthur

Melo Arthur
Danilo Di Giovanni/Getty Images

Al quinto posto troviamo Arthur, nuovo acquisto del centrocampo bianconero, pagato 72 milioni di euro ai blaugrana. Classe 1996, alto 171 cm, piccolo e fenomenale dal punto di vista tecnico: se a Barcellona veniva considerato l’erede di Xavi e Iniesta, un motivo deve pur esserci. Arthur sa fare bene parecchie cose: gioca come centrocampista centrale, è un maestro nel districarsi tra le maglie avversarie e nel far girare velocemente il pallone. Il centrocampista brasiliano sa gestire situazioni complicate e ha un’ottima visione di gioco, tutte qualità che hanno fatto innamorare Andrea Pirlo e la Juventus. Nella scorsa stagione in Liga ha giocato 16 partite segnando 3 gol e servendo 3 assist.

4. Romelu Lukaku

Romelu Lukaku
DeFodi Images/Getty Images

Vent'anni dopo Vieri, da centravanti a centravanti, ecco l'acquisto più costoso della storia dell'Inter, Romelu Lukaku. L'attaccante belga arriva a Milano dal Manchester United per 74 milioni di euro. Il fisico possente potrebbe trarre in inganno, immaginandolo come una punta statica, da area di rigore, invece Lukaku è un giocatore dinamico, veloce e anche tecnico. Alla sua prima stagione in maglia nerazzurra realizza 34 gol in 51 presenze, diventando così il punto di riferimento offensivo di Antonio Conte.

3. Matthijs De Ligt

Matthijs De Ligt
Jonathan Moscrop/Getty Images

Al terzo posto troviamo un colpo incredibile in prospettiva della Juventus, arrivato la scorsa sessione di mercato estiva. De Ligt arriva dall'Ajax per una cifra di 85,50 milioni, diventando il difensore più pagato della storia bianconera. Ambidestro, è divenuto in pochissimo tempo un difensore centrale moderno e completo, nonostante sia ancora molto giovane. Abile a comandare la difesa, sa iniziare l’azione a testa alta come fosse un regista aggiunto ed è puntuale nelle chiusure, soprattutto quelle aeree. Quando si proietta in avanti, inoltre, sa fare molto male alle difese avversarie sulle palle da fermo. 19 anni e già leader in patria, essendo stato capitano dell’Ajax e pilastro della rinata nazionale olandese. Un futuro tutto da scrivere per lui, adesso in maglia bianconera.

2. Gonzalo Higuaín

Gonzalo Higuain
Valerio Pennicino/Getty Images

Probabilmente l’acquisto più ad ‘alto tradimento’ della storia del mercato: passato per“Core‘ngrato”, il Pipita venne ceduto alla Juventus nell’estate del 2016 per 94 milioni di euro, dopo aver realizzato 36 gol in campionato ed essere entrato nella storia del Napoli e della Serie A. Attaccante totale, dinamico, potente fisicamente, un animale da area di rigore. Dotato di una eccellente tecnica di base, spesso si palesa come il regista offensivo della squadra. Celebre il suo movimento a smarcarsi preventivamente rispetto al difensore adibito alla marcatura, che lo ha reso tra i 9 più spietati al mondo in zona gol.

1. Cristiano Ronaldo

Cristiano Ronaldo
Giuseppe Bellini/Getty Images

Il Re indiscusso: inizialmente il suo nome accostato alla Juventus aveva fatto ridere gli anti-juventini e forse gli juventini stessi, ma strada facendo, il sogno è diventato sempre più realtà. Fino a realizzarsi l’11 luglio 2018: Cristiano Ronaldo alla Juventus per 117 milioni di euro. Un capolavoro: difficilmente verrà spodestato dal trono degli acquisiti più costosi della Serie A. Ha infranto ogni tipo di record, su tutti però spiccano le 5 Champions League e i 5 Palloni d'Oro, la Juventus ha in rosa un marziano.

Segui 90min su FacebookInstagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo e della Serie A.

facebooktwitterreddit