Premier League

I 5 momenti chiave dell'era Abramovich al Chelsea

Andrea Gigante
Roman Abramovich
Roman Abramovich / Paul Gilham/GettyImages
facebooktwitterreddit

Nella serata di ieri, Roman Abramovich ha annunciato di aver ufficialmente messo in vendita il Chelsea. Troppo grande l'ombra delle sanzioni da parte della comunità internazionali per quello che la Russia sta facendo all'Ucraina; così l'oligarca ha dichiarato di aver preso tale decisione "per il bene del club".

Le prime offerte verranno presentate entro il fine settimana; dopodiché si chiuderà una delle ere più vincenti della storia del calcio. Abramovich ha infatti preso in mano le redini del Chelsea nel 2003, dopo che si era innamorato di Stamford Bridge durante un volo in elicottero nel cielo di Londra. In queste 19 stagioni i Blues hanno portato a casa 21 titoli, ma quali sono stai i momenti più entusiasmanti?

1. La prima Premier (2004/05)

Chelsea striker Arjen Robben (C) holds t
La gioia dei Blues / ODD ANDERSEN/GettyImages

Roman Abramovich è alla guida del club da appena un anno, ma sin da subito ha fatto capire di voler portare il Chelsea ad altissimi livelli. Durante il calciomercato, acquista campioni come Drogba, Makelelé e Joe Cole. Nel 2004/05 i Blues vincono la seconda Premier League della loro storia (la prima risale agli anni '50). Gran parte del merito è del giovane tecnico José Mourinho.

In totale sono 5 i campionati vinti dal Chelsea sotto la presidenza Abramovich: 3 sono arrivati con lo Special One e gli altri con Carlo Ancelotti.

2. La prima Champions League

UEFA Champions League - Chelsea v Bayern Munich
UEFA Champions League / VI-Images/GettyImages

Il magnate russo ha però portato il Chelsea a vincere le sue uniche coppe internazionali. Nel 2012 nessuno si aspettava che la squadra del traghettatore Roberto Di Matteo potesse vincere la Champions League, ma grazie a un super Drogba questo sogno è diventato realtà.

L'ivoriano ha trascinato i compagni nella mitica vittoria in finale contro il Bayern Monaco all'Allianz Arena.

3. Le due Europa League

Maurizio Sarri
UEFA Europa League / Shaun Botterill/GettyImages

In Europa League, invece, i trionfi sono datati 2013 e 2019: il primo, sotto la guida di Rafa Benitez, è arrivato con i Blues campioni d'Europa in carica; il secondo è merito di Maurizio Sarri che nella finale tutta londinese contro l'Arsenal si è imposto per 4-1.

4. La seconda Champions League

Roman Abramovich, Aaron Alexander Abramovich, Arkadiy Abramovich, Cesar Azpilicueta
Champions League / Marc Atkins/GettyImages

Anche stavolta il Chelsea partiva da una posizione di underdog. D'altronde, la stagione non stava andando benissimo né in Champions League né in Premier League. L'esonero di Lampard e l'arrivo di Thomas Tuchel è stato decisivo per il prosieguo del cammino europeo dei Blues che, battendo in finale il più accreditato Manchester City, si sono guadagnati la seconda Champions della loro storia.

5. Il Mondiale per Club

In quanto campione d'Europa, il Chelsea si guadagna l'accesso al Mondiale per Club. Tutti danno i Blues come favoriti e in effetti la squadra di Tuchel riesce ad alzare al cielo il trofeo più ambito a livello di club dopo aver sconfitto il Palmeiras in finale.

È stato l'ultimo titolo conquistato da Roman Abramovich.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit