Nazionale

I 5 giocatori che l'Italia dovrebbe "rottamare" prima di ripartire

Andrea Gigante
Lorenzo Insigne
Lorenzo Insigne / Claudio Villa/GettyImages
facebooktwitterreddit

Quando si tocca il fondo non si può far altro che risalire. La mancata qualificazione dell'Italia a Qatar 2022 rappresenta una pagina nera per l'intero movimento nostrano, su questo non c'è dubbio. Eppure - come si dice in questi casi - non tutti i mali vengono per nuocere.

Le difficoltà ci danno infatti l'occasione di cambiare, di rinnovarci. Via il vecchio, dentro il nuovo.

Per riprendersi, la Nazionale dovrebbe dunque emanciparsi da giocatori che hanno fatto le fortune di questa squadra, ma che adesso non hanno più niente da dire. Saremmo per sempre grati a questi campioni, ma per conservare il bel ricordo che abbiamo di loro è bene che si facciano da parte.

1. Giorgio Chiellini

Giorgio Chiellini
Giorgio Chiellini / Jonathan Moscrop/GettyImages

La scorsa estate è stato il capitano della spedizione vincente di Euro 2020. Le sue chiusure e i suoi anticipi ci hanno permesso di avere la meglio anche su squadre più attrezzate della nostra. Adesso però Chiellini sta avendo a che fare con troppi infortuni ed è giusto che altri difensori centrali inizino a fare esperienza in Nazionale.

Comunque vada, lunga vita a Re Giorgio!

2. Lorenzo Insigne

Italy v North Macedonia: Knockout Round Play-Offs - 2022 FIFA World Cup Qualifier
Lorenzo Insigne / MB Media/GettyImages

Un solo gol su azione è la dimostrazione di quanto la stagione di Insigne sia stata deludente. Il capitano del Napoli veniva da alcune prestazioni sottotono e in molti lo avrebbero lasciato in panchina contro la Macedonia. Giovedì sera è stato uno dei peggiori e se consideriamo che a luglio si trasferirà a Toronto, possiamo asserire che il suo percorso in Azzurro sia giunto al termine.

3. Jorginho

Jorginho
Jorginho / Claudio Villa/GettyImages

Da metronomo del centrocampo a principale responsabile della mancata qualificazione al Mondiale. Se Jorginho avesse segnato almeno uno di quei rigori contro la Svizzera, probabilmente non avremmo neanche giocato contro la Macedonia. L'italo-brasiliano non si prende mai la responsabilità e per la ripresa dell'Italia serve gente con un passo diverso.

4. Emerson Palmieri

Italy v North Macedonia: Knockout Round Play-Offs - 2022 FIFA World Cup Qualifier
Emerson Palmieri / MB Media/GettyImages

Quando è stato chiamato in causa, Emerson Palmieri si è sempre limitato al compitino. Sulla corsia di sinistra, l'assenza di Spinazzola si è sentita e come; soprattutto perché il terzino del Lione non punta mai l'uomo, si sovrappone ma non è mai pericoloso. Ci sono tanti giovani azzurri che potrebbero prendere il suo posto.

5. Ciro Immobile

Ciro Immobile
Ciro Immobile / Jonathan Moscrop/GettyImages

Ciro Immobile è uno dei migliori attaccanti mai visti in Serie A negli ultimi anni, ma chissà per quale motivo il suo rapporto con la Nazionale è sempre stato controverso. Il bomber della Lazio non riesce a ripetere il suo score in azzurro ed è per questo che potrebbe essere scalzato dalle punte del futuro, Scamacca in primis.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit