I 3 regali che il Napoli vorrebbe trovare sotto l'albero

La redazione di 90min
Napoli
Napoli / KONTROLAB/GettyImages
facebooktwitterreddit

Come si migliora una squadra che finora è stata in grado di dominare in patria e in Europa e che sfoggia un calcio coinvolgente ed entusiasmante? La risposta non è facile, ma il Napoli non può permettersi di sbagliare durante il calciomercato invernale visto che le inseguitrici si rinforzeranno per provarne a minarne il primato in classifica.

Nelle scorse settimane il ds Cristiano Giuntoli ha fatto sapere che a gennaio non ci saranno stravolgimenti o colpi altisonanti, ma giusto un paio di colpi per rendere ancora più profonda la rosa di Luciano Spalletti.

Ecco dunque i reparti in cui i partenopei avrebbero bisogno di una mano in più.

1. Un vice-Lobotka

Stanislav Lobotka
Stanislav Lobotka / Marco Canoniero/GettyImages

Solo complimenti per quanto ha fatto Stanislav Lobotka nei primi mesi di stagione. Il centrocampista slovacco è stato infatti il metronomo della squadra di Spalletti, che lo ha tolto fuori dal campo soltanto quando il risultato era già in ghiaccio. A prescindere dall'importanza che ricopre, il motivo per cui gioca sempre è perché manca un suo sostituto. Con campionato e Champions che entreranno nel vivo, ci sarà bisogno però di un'alternativa in cabina di regia.

2. Ivan Ilic

Ivan Ilić
Ivan Ilic / Alessandro Sabattini/GettyImages

Per aumentare il (già elevato) tasso tecnico del suo centrocampo, il Napoli sta pensando a Ivan Ilic, serbo classe 2001 che si sta mettendo in mostra con la maglia dell'Hellas Verona ormai da due anni. Dopo aver anche presenziato a Qatar 2022, Ilic è in cerca della consacrazione in un top club e i partenopei vorrebbero bloccarlo adesso per averlo poi a luglio. Sarebbe un ottimo colpo in prospettiva.

3. Un altro centrale

Juan Jesus
Juan Jesus / Marco Canoniero/GettyImages

Sebbene sia entrato nel cuore dei tifosi grazie al suo incontenibile carisma, Juan Jesus mostra ogni tanto qualche disattenzione e ora che la posta in palio si alza il Napoli può pagare le conseguenze di ogni errore. Se poi ci aggiungiamo un Rrahmani che deve riprendersi al 100% dall'infortunio e un Kim reduce da un Mondiale sottotono, ci verrebbe da pensare che forse agli azzurri farebbe comodo un altro centrale.

facebooktwitterreddit