I 15 migliori giovani della Liga

Ansu Fati
Quality Sport Images/Getty Images

Il campionato spagnolo è da sempre uno dei campionati che racchiude il maggior numero di talenti, grazie a settori giovanili importanti e scout di livello assoluto. Andiamo a vedere insieme la Top 15 dei giovani in forza ora nella Liga.

15. Samu Chukwueze

Samuel Chukwueze
Quality Sport Images/Getty Images

Samuel Chimerenka Chukwueze è l'ultimo gioiello del Villarreal e di una Nigeria che vuole tornare a fare la voce grossa nel Continente Nero. Classe 1999, è arrivato in Spagna per vestire la maglia del Submarino Amarillo nel 2017, due anni dopo aver vinto un Mondiale Under 17 con le Super Aquile. Il suo bilancio con la prima squadra per il momento recita 12 gol e 7 assist in 68 partite. Gioca come ala destra, è mancino di piede, potente e bravo a saltare gli avversari in progressione. Predilige partire da destra per poi convergere al centro e tirare col sinistro.

14. Emerson

Emerson de Souza
Fran Santiago/Getty Images

Classe 1999, Emerson è un terzino destro capace di disimpegnarsi bene sia nella fase difensiva che in quella offensiva. È dotato di forza fisica, velocità e abilità nei passaggi. Il brasiliano è ora in forza al Betis Siviglia, con cui la scorsa stagione, appena terminata con la vittoria del Real Madrid e il quindicesimo posto dei biancoverdi, è risultato essere il difensore con più assist del torneo. Emerson ha un fisico possente e incredibilmente roccioso: alto 1,83, ha una media di 2,2 contrasti vinti a partita.

13. Riqui Puig

Riqui Puig
Quality Sport Images/Getty Images

Riqui Puig, spagnolo classe 1999, è uno dei tanti talenti della Cantera del Barcellona. Regista adattabile a mezzala, è un centrocampista molto dinamico e rapido. Dotato di baricentro basso ed ottima tecnica, viene paragonato a Xavi e Andrés Iniesta, giocatori a cui lui stesso dichiara di ispirarsi. Il giovane talento però non è ancora riuscito a imporsi ai massimi livelli. Con Setien era stato mandato in campo con una certa continuità, ma l'arrivo di Koeman sembra aver chiuso le porte al ragazzo: i minuti sono ancora zero dopo le prime cinque giornate.

12. Luka Jovic

Luka Jovic
Soccrates Images/Getty Images

Luka Jovic, serbo classe 1997, è una punta centrale con un'ottima duttilità tattica, all'occorrenza ha infatti giocato anche come ala, tanto a destra quanto a sinistra. Jovic è forte fisicamente e allo stesso tempo molto veloce con la palla al piede e rapido nel cambio direzione. Si distingue per lo spiccato fiuto del gol, in quanto sa segnare con entrambi i piedi, in acrobazia e di testa. Al Real Madrid però non ha ancora ingranato, 29 le presenze totali e solo 2 gol per il talento che aveva impressionato il mondo intero all'Eintracht Francoforte.

11. Takefusa Kubo

Takefusa Kubo
Quality Sport Images/Getty Images

Takefusa Kubo, classe 2001 è un trequartista talentuoso, che può giocare anche come centravanti. Il giapponese, di proprietà del Real Madrid, è il nuovo rinforzo del Villarreal di Unai Emery, ma i Blancos puntano molto sul giocatore come dimostra la formula del prestito secco. Kubo potrà anche mettersi in mostra in Europa League e fare quel salto di qualità che a Madrid aspettano con ansia.

10. Trincão

Trincao
Soccrates Images/Getty Images

Portoghese classe 1999, Trincao è il prototipo dell’attaccante moderno: può giocare ovunque nel settore offensivo anche se solitamente si posiziona in campo come ala, bravo a giostrare su entrambe le corsie esterne offensive, con una prevalenza a partire dal lato destro e la possibilità di essere impiegato centralmente come falso nueve o punta viste le ottime abilità aeree. Veloce e tecnico, è dotato di visione di gioco e di classe pura, caratteristica che lo porta a creare occasioni da rete. Quest'anno è chiamato al salto di qualità, imporsi nello scacchiere del Barcellona di Koeman.

9. Éder Militão

Eder Militao
Quality Sport Images/Getty Images

Classe 1999, il brasiliano è un difensore centrale dal fisico longilineo e abile nel gioco aereo, dotato di buona velocità e atletismo, e che possiede una buona tecnica individuale. Grazie alla sua duttilità tattica, può inoltre disimpegnarsi anche sulla fascia giocando come terzino destro. Arrivato al Real Madrid per 50 milioni, diventando il difensore più pagato dai Blancos, con personalità sta iniziando a ritagliarsi il suo spazio nelle rotazioni con due mostri sacri come Varane e Sergio Ramos.

8. Jules Koundé

Jules Kounde
Quality Sport Images/Getty Images

Jules Koundé, classe 1998 in forza ora al Siviglia, ha impressionato il mondo intero la scorsa stagione. Difensore centrale, non altissimo di statura, ma ottimo sia in marcatura che nel gioco aereo. Al suo primo anno in terra Andalusa ha collezionato 40 partite e realizzando anche 2 gol, trascinando la squadra alla vittoria dell'Europa League, tenendo addirittura testa nella finale di Supercoppa giocata contro il Bayern Monaco, risolta solo ai tempi supplementari dalla corazzata bavarese.

7. Martin Ödegaard

Martin Odegaard
Quality Sport Images/Getty Images

Il norvegese classe 1998, dopo l'ottima stagione al Real Sociedad, rientra al Real Madrid e Zinedine Zidane decide finalmente di puntare su di lui. Giocatore di grande tecnica ed eleganza accompagnate da una notevole visione di gioco (che gli consente di dettare i ritmi), Ødegaard è dotato di un ottimo dribbling e può ricoprire sia il ruolo di trequartista che quello di mezzala, preferibilmente a destra, per potersi portare sul piede forte e liberare più facilmente il sinistro.

6. Rodrygo

Rodrygo Goes
DeFodi Images/Getty Images

Brasiliano classe 2001, Rodrygo è uno dei talenti scoperti dal Real Madrid. Alla sua prima stagione con i Blancos, in 26 partite ha realizzato 7 gol, segnando già in Champions League tra l'altro. Ala dal fisico brevilineo, agile, veloce e dal dribbling imprevedibile. Per le sue caratteristiche, è spesso paragonato al connazionale Neymar.

5. Vinícius Júnior

Vinicius Junior
Alex Caparros/Getty Images

Uno dei millennial più forti al momento. Il brasiliano classe 2000 è talento puro e il Real Madrid lo sa bene e se lo coccola. Gioca principalmente come ala sinistra ma può svariare su tutto il fronte d'attacco. È forte fisicamente, rapido, agile e mostra eccellenti doti tecniche, soprattutto come assist-man. Ha iniziato la stagione 2020-2021 subito con il botto, realizzando 2 gol nelle 3 partite giocate.

4. Renan Lodi

Renan Lodi
DeFodi Images/Getty Images

Un altro talento brasiliano che stavolta ha conquistato DIego Simeone e il suo Atletico Madrid è Renan Lodi. Classe 1998 mancino di grande spinta con una buona predisposizione all’assist: riesce a trovare sempre in maniera giusta il compagno giusto. Usa sempre il sinistro, ma si trova a suo agio anche con il destro, visto che alcuni dei suoi gol sono arrivati proprio con il piede a lui meno congeniale. Altra caratteristica di Renan Lodi è il tiro dalla distanza, che prova anche da posizione decentrata appena ne ha la possibilità.

3. Federico Valverde

Fede Valverde
Alex Caparros/Getty Images

Federico Valverde, uruguaiano classe 1998, si è decisamente preso il Real Madrid, entrando di prepotenza nelle rotazioni e diventando ben presto un giocatore fondamentale. Soprannominato El Pajarito, è un calciatore molto versatile che apporta grande dinamismo. Valverde viene definito come un centrocampista box-to-box, dotato di buona visione di gioco, aggressivo in pressing, eccellente nel controllo della sfera, veloce nelle accelerazioni, abile in dribbling, forte fisicamente e preciso nei passaggi. In fase difensiva è bravo a leggere le trame avversarie, dimostrandosi anche abile negli interventi in tackle.

2. Ansu Fati

Ansu Fati
David Ramos/Getty Images

Ansu Fati, classe 2002 di proprietà del Barcellona, è un’ala sinistra di piede destro, che abbina alla notevole tecnica di base una straordinaria velocità. Oltre a una grandissima capacità nella conduzione della palla, aggiunge anche un ottimo dribbling, che sa mettere a frutto sia a campo aperto che negli spazi stretti. Buon realizzatore, ha discrete capacità balistiche e soprattutto è un fine assist-man. Ha iniziato la stagione 2020-2021 alla grande, segnando 3 gol in partite e facendo vedere cose interessanti con continuità.

1. João Félix

Joao Felix
DeFodi Images/Getty Images

João Félix è un calciatore portoghese, attaccante dell'Atletico Madrid e della nazionale portoghese, con la quale ha vinto la Nations League nel 2019. Classe 1999, può fare sia la prima che la seconda punta. Rapido e tecnico, si distingue per la sua notevole abilità nel dribbling. Il giovane talento prelevato la scorsa estate dal Benfica non ha avuto l'impatto che tutti si aspettano, ma il modo di giocare di Simeone lo penalizza e non poco. In questa stagione si spera possa finalmente mettere in mostra tutto il suo potenziale.

Segui 90min su FacebookInstagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.