Hellas Verona

Hellas Verona, ufficiale il cambio in panchina: via Tudor, pronto Cioffi

Andrea Gigante
Igor Tudor
Igor Tudor / Nicolò Campo/GettyImages
facebooktwitterreddit

Al termine di una stagione ben al di sopra delle aspettative, le strade dell'Hellas Verona e di Igor Tudor si separano. Poco fa il club scaligero ha infatti rilasciato un comunicato sui propri canali annunciando la conclusione del rapporto professionale con il tecnico croato.

L'Hellas ha chiuso il campionato al nono posto in classifica, a soli 6 punti da una big contro l'Atalanta. Ma come mai Tudor non è rimasto in panchina? Le parole del comunicato lasciano intendere una certa divergenza sul futuro della squadra, con l'allenatore che avrebbe voluto alzare ulteriormente l'asticella dei gialloblù.

Di seguito le parole rilasciate dal tecnico dopo la separazione dall'Hellas Verona:
"Decisione difficile perché nel Verona ho trovato un ambiente di lavoro e un gruppo di giocatori e uomini fantastici che mi hanno permesso di esprimermi al meglio e di creare una redditizia sintonia con il Club, grazie alla quale abbiamo ottenuto risultati straordinari. Ci ho riflettuto a lungo, confrontandomi con il Presidente, di cui ho apprezzato schiettezza e trasparenza nell'espormi i programmi per la prossima stagione, ma entrambi abbiamo convenuto che non c'erano tutti i presupposti che sarebbero serviti per proseguire insieme un percorso. Alla luce di ciò era giusto separarci. Un saluto affettuoso alla città di Verona, dove sono stato benissimo, un abbraccio ai tifosi che mi hanno trasmesso affetto e calore e un grande in bocca al lupo all'Hellas Verona per un futuro ricco di soddisfazioni".

Gabriele Cioffi
Gabriele Cioffi / Emmanuele Ciancaglini/GettyImages

Non è mancato il commento del presidente Maurizio Setti che ringrazia il "mister Tudor per l'ottimo lavoro svolto e gli augura le migliori soddisfazioni professionali per il prosieguo della sua carriera".

Per l'Hellas è arrivato il momento di voltare pagina e ha già pronto il nome del prossimo tecnico. A raccogliere l'eredità lasciata da Igor Tudor (promesso sposo del Galatasaray) sarà - salvo sorprese clamorose - Gabriele Cioffi, che qualche giorno fa ha deciso di non prolungare il proprio contratto con l'Udinese.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit