Nazionale

Gravina: "Nel nostro calcio c'è da fare. Mancini? Mi auguro che continui con noi"

Stefano Bertocchi
Gabriele Gravina
Gabriele Gravina / Paolo Bruno/GettyImages
facebooktwitterreddit

"Questa è la legge del calcio. Quando si fa parte del mondo dello sport bisogna accettare anche questi verdetti. Mi dispiace, sono veramente amareggiato per tutti i nostri tifosi. Rimane la gioia grandissima di quest'estate, ma anche la grandissima amarezza e il grande dolore per questa eliminazione arrivata in maniera imprevista ed imprevedibile. Il calcio è questo". È il commento di Gabriele Gravina, presidente della FIGC, durante la chiacchierata con Rai Sport dopo la mancata qualificazione dell'Italia al Mondiale.

Gabriele Gravina
Gabriele Gravina / Claudio Villa/GettyImages

Cosa è successo dopo l'Europeo?
"I ragazzi hanno terminato l'Europeo l'11 luglio e hanno avuto un breve periodo di stacco, non avevano fatto il massimo delle preparazione e abbiamo pagato l'inizio dei nostri tornei. Lo spirito era giusto: vi posso testimoniare che in questi giorni sono stati dei ragazzi splendidi e continueranno ad esserlo perché hanno regalato al nostro Paese un sogno straordinario. Però non dobbiamo vivere di rendita e la sconfitta di questa sera ci fa capire che c'è qualcosa da fare nel nostro calcio: non mi riferisco solamente alle idee di riforme, ai format o agli indici. Ci sono dei temi, ad esempio dobbiamo capire meglio cosa fare per risolvere il problema dei nostri giovani che non giocano nei nostri campionati: dobbiamo eliminare questo gap rispetto agli altri campionati. Da noi in Primavera giocano solo il 30% degli italiani. È una responsabilità nostra, dei dirigenti dello sport. Dobbiamo porci questo problema". 

Avrebbe cambiato qualcosa il rinvio del turno di Serie A che aveva richiesto?
"Non voglio entrare nel merito. Dispiace che i ragazzi si siano visti solo un giorno per preparare una gara e questo non aiuta, ma non voglio assolutamente fare percorsi di rivisitazione che non servono".

Mancini continuerà ad allenare l'Italia?
"Mi auguro che Mancini continui con noi. Lui ha con noi un impegno di progetto, mi auguro che smaltisca le scorie di questa eliminazione come tutti gli italiani. Ritroveremo le energie, io ne ho ancora tante e le metterò a disposizione per il nostro calcio".


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit