Gomez-Gasperini, è rottura: l'argentino può lasciare l'Atalanta. Futuro in Italia o all'estero per il Papu?

Niccolò Mariotto
Alejandro Gomez
Alejandro Gomez / Robbie Jay Barratt - AMA/Getty Images
facebooktwitterreddit

È rottura totale tra Alejandro Gomez e Gian Piero Gasperini. Dopo la tregua in occasione del match di Champions League contro l'Ajax di mercoledì, ieri il fantasista e capitano dell'Atalanta è rimasto in panchina per tutta la partita contro la Fiorentina segno evidente che qualcosa tra lui ed il tecnico si è rotto.

Alejandro Gomez
Alejandro Gomez / Emilio Andreoli/Getty Images

Se le cose da qui ai prossimi 15 giorni non dovessero sistemarsi è ipotizzabile pensare che Gomez in vista di gennaio faccia le valigie e si trasferisca altrove: ma dove? Difficile dirlo. L'argentino negli ultimi anni ha ricevuto diverse offerte sia dall'Italia che dall'estero ma per il suo amore verso la Dea a la città di Bergamo ha rifiutato ogni proposta: ora però la situazione è decisamente diversa con il 10 che pare davvero sul piede d'addio per via del suo rapporto con mister Gasperini che dopo la lite in occasione del match con il Midtjylland del 1 dicembre scorso si è definitivamente incrinato.

Alejandro Gomez
Alejandro Gomez / Soccrates Images/Getty Images

Per una questione di rispetto verso l'amata Atalanta è ipotizzabile pensare che Gomez possa andare a giocare all'estero piuttosto che in un'altra squadra di Serie A ma il mercato ci ha insegnato che tutto può succedere. La scorsa estate il Papu è stato a lungo inseguito dall'Al Nassr (che per convincerlo a trasferirsi era pronto ad offrirgli un ricchissimo contratto) ed è possibile pensare che il club saudita si faccia nuovamente avanti. Non è però detta l'ultima parola.


Segui 90min su FacebookInstagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.

facebooktwitterreddit