Serie A

Gol di Acerbi in posizione irregolare: Nasca e Pairetto sospesi

Giovanni Benvenuto
Francesco Acerbi
Francesco Acerbi / Gabriele Maltinti/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il gol di Francesco Acerbi durante il match della Lazio contro lo Spezia ha scatenato diverse polemiche: posizione del difensore biancoceleste irregolare, con il fuorigioco non visto né dall'arbitro Pairetto né dal Var Nasca.

Secondo quanto riporta l'agenzia Ansa i due pagheranno caro l'errore, con la sospensione fino al termine della stagione. L'arbitro non ha aspettato la verifica al video della posizione di Acerbi, e neanche il Var l'ha fermato. Il tutto è successo negli ultimi minuti di gioco, tra il gol, l'esultanza dei compagni e la ripresa del gioco.

A questo proposito si è espresso l'ex direttore di gara Paolo Casarin che - ai microfoni di Radio Anch'io Sport - ha voluto commentare l'episodio: "Dalla visione televisiva Acerbi sembrava leggermente più avanti e quindi in fuorigioco; quello che posso dire io con i mezzi che ho a disposizione, è che prima di convalidare la rete andava controllata la posizione. Era tutto in mano a questa benedetta tecnologia e nelle mani di un Var chiamato Nasca, c'erano tutti gli elementi per valutare quello che hanno visto tutti. Si tratta di 40 centimetri di fuorigioco e c'è bisogno della tecnologia. In questi casi la partita poteva essere sospesa in attesa della verifica dell'episodio"

Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit