Serie A

Gli esuberi dei Top Club di Serie A squadra per squadra

Francesco Castorani
Diawara e Veretout
Diawara e Veretout / Silvia Lore/GettyImages
facebooktwitterreddit

Si è chiuso il primo mese di calciomercato per la Serie A. Ne manca un altro, diverso perché il campionato comincerà a metà agosto e ci saranno 4 turni prima del fischio finale della sessione estiva che tiene svegli anche la notte i direttori sportivi. Alcune rose sono quasi al completo, altre sono ancora scoperte in più ruoli e vanno sistemate il prima possibile.

Al giro di boa di questa sessione, analizziamo la questione esuberi, sempre molto importante e connessa ai movimenti di tutte le squadre. Prendiamo in analisi la situazione delle prime 7 della precedente classifica di Serie A: Milan, Inter, Napoli, Juventus, Lazio, Roma e Fiorentina.

1. Gli esuberi del Milan

Tiemoue Bakayoko
Bakayoko / Jonathan Moscrop/GettyImages

Gabbia l'unico esubero in difesa, con il Milan che dopo l'affare De Ketelaere punterà un difensore e un centrocampista centrale. Nella linea a due davanti alla difesa i rossoneri hanno Tonali-Bennacer come coppia di titolari, con Tommaso Pobega prima riserva. Renato Sanches però è più di una semplice idea e potrebbe spalancare le porte dell'addio a Bakayoko (che ha ancora un anno di prestito) e Krunic, che fa la spola tra mediana e trequarti (dove con De Ketelaere ci saranno anche il nuovo arrivato Adli e Brahim Diaz).

2. Gli esuberi dell'Inter

Alexis Alejandro Sanchez Sanchez
Sanchez / Giuseppe Bellini/GettyImages

Marotta ne ha piazzati tanti, ma la sua opera non è ancora terminata. Con Lazaro verso Torino, va ancora risolta la situazione di Dalbert in difesa. A centrocampo i nerazzurri hanno tante soluzioni di qualità e il maggiore indiziato alla partenza sembra essere il giovane Lucien Agoume. Situazione offensiva in overbooking. Lukaku, Lautaro, Correa e Dzeko formano il pacchetto dei quattro attaccanti (che non ha permesso l'arrivo di Dybala), ma ancora non c'è l'accordo per la cessione di Pinamonti e la risoluzione del contratto con Alexis Sanchez.

3. Gli esuberi del Napoli

Adam Ounas
Ounas / Jonathan Moscrop/GettyImages

Da Napoli sono andati via in tanti e sono arrivati nuovi giocatori. Il mercato non è chiuso anche se il pacchetto difensivo potrebbe rimanere invariato. A centrocampo il Napoli non ha esuberi se consideriamo una linea a due davanti alla difesa; in un eventuale schieramento a tre invece potrebbe salutare uno tra Demme e Lobotka. Sulla fascia destra Politano ha bisogno di più spazio e uno tra lui e Adam Ounas potrebbe essere sacrificato, vista la presenza sulla stessa corsia anche di Hirving Lozano.

4. Gli esuberi della Juventus

Adrien Rabiot
Rabiot / Nicolò Campo/GettyImages

Gli addii a parametri zero sono stati sotituiti più che degnamente e al posto di De Ligt è arrivato il miglior difensore della precedente stagione. Il mercato della Juventus, impegnata nella cessione degli esuberi non è però concluso. Del reparto difensivo e offensivo bianconero, salvo sorprese, partirà solo Marko Pjaca. Il rebus è a centrocampo. Gli infortuni di Pogba e McKennie mettono in stand-by il discorso cessioni: Arthur probabilmente andrà al Valencia, mentre Rabiot potrebbe restare, così come i giovane Fagioli, Rovella e Miretti (che ha saltato la tournee estiva), se non dovesse arrivare nessuno nel reparto.

5. Gli esuberi della Lazio

SS Lazio Training Session
Acerbi / Marco Rosi - SS Lazio/GettyImages

Acerbi è un separato in casa, il pacchetto di centrali della Lazio sarà composto infatti da Romagnoli, Casale, Patric e Mario Gila, più eventualmente Radu. A sinistra è in uscita Riza Durmisi. A centrocampo invece la situazione Luis Alberto appare congelata, con il Siviglia completamente concentrato sull'acquisto di un paio di difensori. Una soluzione in uscita va trovata però soprattutto per Kiyine, Akpa-Akpro, Fares e Gonzalo Escalante, fuori dagli schemi di Maurizio Sarri. L'attacco invece è quasi al completo.

6. Gli esuberi della Roma

Jordan Veretout
Veretout / Gualter Fatia/GettyImages

Il mercato della Roma è in fermento. Partendo dalla retroguardia: il blocco centrali è confermato e potrebbe arrivarne un quinto, le fasce sono coperte e tra gli esuberi ci sono sia Viña che Calafiori. Overbooking a centrocampo dove le pretendenti osservano con interesse la situazione di Jordan Veretout (autore di un buon precampionato), che potrebbe essere chiuso però dall'arrivo di Wijnaldum e l'abbassamento di Pellegrini in mediana. Da risolvere le situazioni legate a Villar, Diawara e Darboe tra i centrocampisti e quelle di Justin Kluivert, Carles Perez e Eldor Shomurodov (verso Bologna) tra gli attaccanti.

7. Gli esuberi della Fiorentina

Bartolomiej Dragowski
Dragowski / Jonathan Moscrop/GettyImages

La Conference porterà via energie e serve una rosa lunga. L'arrivo di Gollini tra i pali ha aperto la porta d'uscita a Dragowski, mentre tra i difensori potrebbe andar via Ranieri e occhio alla situazione legata a Milenkovic, con il contratto in scadenza nel 2023 e diversi club interessati a lui. Certo non un esubero, il suo opposto, ma un giocatore che - a causa di un gentlemen's agreement - partirebbe di fronte alla giusta offerta. A centrocampo, sulla rampa d'uscita c'è Benassi, mentre in attacco andrà via sicuramente Kokorin e si aspettano offerte per Christian Kouame.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit