Premier League

Chi potrebbero essere gli allenatori ideali per rilanciare il Manchester United?

Andrea Gigante
Manchester United
Manchester United / Visionhaus/GettyImages
facebooktwitterreddit

Non è stata una stagione all'altezza per il Manchester United che già a marzo si ritrova con la certezza di non sollevare nemmeno un trofeo.

I Red Devils sono infatti quinti in Premier League a ben 20 punti di distanza dai cugini del City capolisti. Le coppe non sono andate di certo meglio: fuori agli ottavi di Champions, al quarto turno di FA Cup e al terzo di Carabao Cup. Insomma, un'annata da dimenticare.

È già certo che l'allenatore della prossima stagione non sarà Ralf Rangnick che passerà a un ruolo dirigenziale. Pertanto, bisognerà trovare un tecnico in grado di risollevare le sorti del Manchester United. Ecco chi potrebbe riuscirci.

Zinedine Zidane

FBL-ESP-LIGA-REAL MADRID-VILLARREAL
Zinedine Zidane / JAVIER SORIANO/GettyImages

Dell'arrivo di Zinedine Zidane sulla panchina dei "Diavoli Rossi" se ne parla ormai dalla scorsa estate. Da quando però Cristiano Ronaldo è tornato, la candidatura del francese - l'allenatore che ha fatto rendere al meglio CR7 - diventa ancora più concreta.

Leadership, carisma ed esperienza internazionale sono le parole chiave che Zizou porta con sé. Lato negativo? Non sappiamo come possa comportarsi in un campionato diverso da La Liga.

Diego Simeone

FBL-EUR-C1-MAN UTD-ATLETICO MADRID
Diego Simeone / PAUL ELLIS/GettyImages

I giocatori dello United hanno davvero bisogno di una bella strigliata. Tra gente che cammina in campo e difensori che marcano a vista, serve un allenatore capace di tenere sempre alta l'attenzione.

Perché allora non ingaggiarne uno che se potesse sbranerebbe letteralmente un malcapitato di turno? Diego Simeone potrebbe infatti lasciare la sua isola felice all'Atletico e rilanciare i Red Devils potrebbe essere una bella sfida per lui.

Mauricio Pochettino

Mauricio Pochettino
Mauricio Pochettino / David Ramos/GettyImages

Anche Mauricio Pochettino come il Manchester United ha disputato una stagione deludente. Il suo PSG Galatique porterà a casa soltanto la Ligue 1 e l'argentino verrà presumibilmente accompagnato alla porta dallo sceicco Al-Khelaifi.

L'ex allenatore del Tottenham potrebbe così far ritorno in Premier League e provare a riscattare insieme allo United la brutta annata del 2021/22. Così i giornalisti chiederanno anche a lui se è più forte Messi o Ronaldo.

Wayne Rooney

Wayne Rooney
Wayne Rooney / Alex Burstow/GettyImages

PRO:

- Il Derby County sta attraversando un periodo economicamente difficile che gli è costato ben 12 punti di penalizzazione in classifica (adesso è penultimo), ma Wayne Rooney ha comunque dato identità e senso di appartenenza a una squadra senza né capo né coda;
- Conosce il Manchester United come le sue tasche;
- Nessuno a Old Trafford si sognerebbe di fischiare il buon vecchio Wazza... o meglio, nessuno ne avrebbe il coraggio visto che lui potrebbe reagire molto male.

CONTRO:

- Le bandiere che tornano ad allenare i propri vecchi club falliscono 9 volte su 10;
- Non ha la ben che minima esperienza su una panchina di Premier League;
- È talmente irruento che una volta ha fatto male a un proprio giocatore in allenamento.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit