Milan

Genoa-Milan 0-3, le pagelle rossonere: notte da sogno per Messias, Ibra c'è

Alessio Eremita
Junior Messias, Brahim Diaz
Junior Messias, Brahim Diaz / Stefano Guidi/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il Milan ha cancellato il ricordo della sconfitta contro il Sassuolo riscattandosi immediatamente in casa del Genoa. A decidere la sfida sono state le reti di Zlatan Ibrahimovic e Junior Messias (il brasiliano autore di una doppietta da sogno). Ecco i voti della formazione rossonera allenata da Stefano Pioli.

Maignan 7 - Il francese dimentica i tre gol subiti contro il Sassuolo e compie diverse parate decisive. Come quella sul tiro da centrocampo di Portanova, deviata in angolo con la punta delle dita.

Kalulu 6,5 - Corre molto sulla fascia e si sacrifica per i compagni. Pienamente sufficiente la prestazione del Ferraris per l’ex Lione.

Kjaer sv (5’ Gabbia 5 - Deludente la prova del difensore, chiamato a rimpiazzare l’infortunato Kjaer. Viene poi sostituito all’intervallo per colpa anche di un’ammonizione pesante/46’ Florenzi 6 - Il terzino del Milan non commette sbavature e svolge diligentemente il proprio compito).

Tomori 7 - Gioca cinque minuti in coppia con Kjaer, poi quasi un tempo con Gabbia e infine altri 45 minuti con Florenzi. Insomma, non una semplice notte per il difensore centrale che comunque non si lascia distrarre. Nemmeno dagli avversari.

Theo Hernandez 6 - Non esaltante, o meglio quello di Genova è un sosia di Theo Hernandez. Dallo spagnolo ci si aspetta molto di più.

Tonali 6,5 - Il centrocampista italiano sta dimostrando di meritare la maglia da titolare. Smista palloni, lavora bene in fase di interdizione e dialoga bene con Kessie (77’ Bakayoko sv).

Kessie 6,5 - Decisamente meglio rispetto al match contro il Sassuolo, ma l’ivoriano non è ancora in condizione (mentale più che fisica) di reggere gli alti ritmi delle scorse partite. Va ritrovato al più presto.

Messias 7,5 - Da Madrid a Genova, le sensazioni sono le stesse. Alla prima da titolare con il Milan, l'attaccante brasiliano lascia il segno e conferma l'ottimo stato di forma: prima di testa, successivamente col suo mancino delicato. È ancora la sua serata. E Pioli aveva ragione.

Brahim Diaz 7 - È sempre presente in ogni azione di fattura rossonera. Il rimpianto del Real Madrid è una delizia per gli occhi: suo l’assist (riconosciuto anche dalla Lega Serie A) per il secondo gol di Messias (77’ Saelemaekers sv).

Krunic 6,5 - Si ambienta bene nell’organico milanista e ondeggia fra le maglie rossoblù con semplicità.

Ibrahimovic 7 - Disegna una punizione bellissima che spalanca le porte al Milan. Situazione decisiva. Poi tanta concretezza sotto porta per i compagni (60’ Pellegri 5,5 - Non incide più di tanto davanti ai suoi ex tifosi).


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit