Juventus

Gatti: "Voglio restare tanti anni alla Juve. De Ligt un extraterrestre"

Alessio Eremita
Federico Gatti
Federico Gatti / Nicolò Campo/GettyImages
facebooktwitterreddit

Federico Gatti attende con ansia il suo momento, quello che lo vedrà protagonista insieme ai suoi nuovi compagni della Juventus. Il difensore, ora in prestito al Frosinone, è stato acquistato a gennaio dal club bianconero in vista della prossima stagione: "Da gennaio ho gli occhi di tutti puntati addosso e non posso sbagliare né in campo né fuori. Sono sicuro che non mi siederò, perché l’esperienza passata di alzarmi alle sette della mattina e lavorare fino come serramentista mi ha formato", ha ammesso il calciatore. "Sogni? Restare per tanti anni alla Juve. Le parole di Allegri su di me mi hanno fatto immensamente piacere, mi caricano e responsabilizzano ancora di più. Non mi pongo limiti, voglio meritarmi la permanenza in bianconero”.

Federico Gatti
Federico Gatti / Nicolò Campo/GettyImages

Gatti si è espresso anche su Matthijs de Ligt, Leonardo Bonucci e Giorgio Chiellini: “De Ligt è un extraterrestre. Quando io giocavo in Eccellenza, lui era già una presenza fissa in Champions League ed era pure capitano di una squadra come l’Ajax. Bonucci e Chiellini sono due mostri sacri, impossibile paragonarmi a loro; li ho incontrati a gennaio ed è stato fantastico, mi hanno accolto alla grande e voglio imparare molto da loro”. E sui contatti col Torino: “Nessun contatto con Juric né con altri esponenti granata. Gli unici con cui parlo di Torino sono i miei famigliari, che sono felici con me”.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit