Calciomercato Juventus

Il futuro della difesa dipende da de Ligt: Juve tra Koulibaly e altre due idee

Stefano Bertocchi
Matthijs de Ligt
Matthijs de Ligt / James Williamson - AMA/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il futuro di Matthijs de Ligt andrà ad incidere concretamente sulle strategie tecniche e sui conti della Juventus. Lo assicura il Corriere della Sera, riportando che il primo obiettivo del club bianconero resta comunque provare a trovare un'intesa sul rinnovo e di allungargli il contratto fino al 2025 o al 2026.

La dirigenza vorrebbe un altro incontro con i rappresentanti dell'ex Ajax: l'intenzione è di blindare il difensore in estate o, al massimo, entro l'autunno, anche se i colloqui hanno registrato una frenata negli ultimi mesi per i nodi su stipendio e clausola rescissoria (rispettivamente 8 milioni di euro a stagione con l'aggiunta di bonus per arrivare a 12 all'anno e 120 milioni di euro). Per arrivare ad un accordo sul prolungamento il club dovrà mollare qualcosa sul fronte clausola, abbassandola magari intorno agli 80 milioni: una cifra che potrebbe spingere Manchester United, City, PSG e Real Madrid all'assalto.

Kalidou Koulibaly
Kalidou Koulibaly / SOPA Images/GettyImages

Sullo sfondo - aggiunge il Corsera - la Juventus si è informata con l'agente di Kalidou Koulibaly, anche se un affondo sul senegalese dipenderebbe dall'addio di De Ligt. Gli altri due nomi in ballo sono quelli di Francesco Acerbi della Lazio e Clement Lenglet del Barcellona.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit