Lazio

Il futuro di Acerbi alla Lazio: coinvolte anche Inter e Milan (per motivi diversi)

Francesco Acerbi
Francesco Acerbi / Silvia Lore/GettyImages
facebooktwitterreddit

Francesco Acerbi spera di tornare quanto prima in campo, fermato da una ricaduta di un infortunio che lo tiene lontano dal terreno di gioco da inizio gennaio. Contro il Porto è stato convocato ma non è stato utilizzato neanche un minuto da Maurizio Sarri, che non vorrebbe riperderlo per lungo tempo bruciando i tempi. Sul centrale difensivo biancoceleste c'è da capire anche la sua posizione sul futuro alla Lazio. In passato ha più volte espresso la volontà di fermarsi nella Capitale per lungo tempo, rinnovando anche il contratto fino al 30 giugno 2025, ma le contestazioni dei tifosi laziali dello scorso dicembre potrebbero aver lasciato il segno e il suo futuro è più in bilico che mai.

Futuro Acerbi e sostituto in arrivo?

Acerbi piace molto all'Inter. A Milano ritroverebbe Simone Inzaghi e quel 3-5-2 che ha esaltato le sue caratteristiche. I nerazzurri potrebbero regalare il calciatore al mister se dovesse partire de Vrij. L'olandese è tra i sacrificabili, visto il contratto in scadenza nel 2023 e le trattative che non sembrano decollare con Mino Raiola.

E la Lazio punta su un parametro zero per sostituire Acerbi. Si tratta di Alessio Romagnoli, centrale difensivo mancino del Milan, il cui contratto è in scadenza a fine stagione e la trattativa tra le due parti è in alto mare. A quel punto Lotito e Tare porterebbero a casa un affare cedendo Acerbi all'Inter e sostituendolo senza esborsi economici (se non l'ingaggio da top player).


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit