Fiorentina

Fiorentina, Prandelli: "La squadra ha mostrato carattere. Kokorin non ci sarà"

Mattia Gruppioni
Cesare Prandelli
Cesare Prandelli / Gabriele Maltinti/Getty Images
facebooktwitterreddit

Cesare Prandelli parla e si sfoga alla vigilia del caldissimo match di campionato contro lo Spezia di Vincenzo Italiano, di cui dice " ho parole molto dolci per lui.  Quando l’ho allenato a Verona ha fatto molto bene. Ha capacità di lettura della squadra, anticipa le situazioni. Si sta costruendo una carriera meritatamente. Non è facile riuscire a costruire ed essere dinamico”.

La situazione in casa Fiorentina non è delle migliori, ma il tecnico assicura: “La rabbia e la consapevolezza, oltre alla delusione, potranno aiutarci. Dobbiamo mettere in campo tutta la nostra determinazione, e mostrare chi siamo. I risultati non sono arrivati, ma la squadra ha mostrato spirito. Siamo obbligati a fare una prestazione importante, contro una squadra che gioca un ottimo calcio. Sappiamo che ogni partita ha la propria storia, complimenti ad Italiano, ma noi abbiamo al necessità di fare 3 punti”.

Sampdoria-Fiorentina
Sampdoria-Fiorentina / Paolo Rattini/Getty Images

Riferendosi ai singoli, specie del reparto offensivo, "dove Vlahovic merita tutti i complimenti", il tecnico della Viola mette in chiaro come "Kouame, con Dusan, ha il compito di cercare la profondità con i tempi giusti, il problema è trovare i tempi giusti. Sempre stato molto generoso, e in questo momento va bene così. Kokorin quando è arrivato abbiamo iniziato a prepararlo, l’ho messo in campo contro l’Inter per fargli capire le dinamiche. In quella partita ha avuto anche un piccolo problema, che gli ha dato qualche disagio in più. Verrà in panchina, ma non credo lo potrò utilizzare."

“Sta cercando di recuperare, gli dico sempre che l’importante è la sua testa, che sia positiva. Sta proseguendo nel protocollo per il recupero al 100%, così risponde alla domanda su Franck Ribery, mentre passando alla difesa, zona ultimamente sotto pressione, mister Prandelli si sbilancia: "Il reparto si sta comportando bene, anche se ci sono degli errori. Pezzella sta lavorando intensamente, lo vedo molto bene in recupero. L’ho sostituito per cambiare sistema di gioco, ma per me è un riferimento e non un problema”.

Torino-Fiorentina
Torino-Fiorentina / Valerio Pennicino/Getty Images

Chiosa finale sui singoli della mediana, col coinvolgimento di Amrabat ("penso che lui abbia una caratteristica importante, ovvero l’aggressività. Ho sempre detto che non è un regista, ma per me è un giocatore importante. Non ho ancora deciso la formazione, ma lui è sicuramente importante per noi”.) e del Callejon lontano parente di quello ammirato a Napoli, di cui spiega: "Con lui sono sempre stato chiaro, devo dire che a livello professionale è una persona per bene. Capisce la difficoltà della squadra e sta cercando di aiutare la squadra. Nonostante non sia titolare, è molto importante per noi”.

“Nelle ultime partite ci mancano almeno 3 punti tra Torino e Sampdoria, ma le prestazioni ci sono. Abbiamo commesso degli errori, che hanno compromesso il risultato finale. Fino alla fine dobbiamo lottare per salvarci, e finalmente l'hanno capito tutti".


Segui 90min su FacebookInstagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.

facebooktwitterreddit