Liste

La FIFA "libera" i giocatori stranieri di Russia e Ucraina: i 5 nomi più interessanti

Andrea Gigante
Malcom
Malcom / James Williamson - AMA/GettyImages
facebooktwitterreddit

Nella mattinata di oggi, la FIFA ha disposto la sospensione fino al 30 giugno 2022 di tutti i contratti di giocatori e allenatori impiegati nei campionati russo e ucraino. Questo vuol dire che possono liberamente accasarsi presso altre società per terminare la stagione. Si tratta di una decisione senza precedenti.

Di conseguenza molti club europei si staranno dando da fare per trovare qualche rinforzo per affrontare al meglio gli ultimi mesi di campionato. Per comodità abbiamo elencato i 5 giocatori che potrebbero fare la differenza anche in leghe più competitive.

Spoiler: sono tutti brasiliani.

1. Malcom

Malcom Filipe
Malcom / Quality Sport Images/GettyImages

Il giocatore con più mercato tra Russia e Ucraina è con tutta probabilità Malcom. Il brasiliano classe '97 aveva rifiutato un po' di tempo fa la Roma per abbracciare la causa del Barcellona. In Catalogna non ha reso come sperato, perciò si è trasferito allo Zenit San Pietroburgo, dove è diventato la stella della squadra.

2. Teté

Tete Morente
Teté / Quality Sport Images/GettyImages

Prima della sospensione del campionato, Teté aveva messo a segno 9 gol in 17 partite, confermando la crescita che sta attraversando da quando gioca per lo Shakhtar. Ad appena 22 anni, l'esterno destro è prossimo al salto di qualità... perché non anticiparlo di qualche mese?

3. Wendel

Wendel Valle da Silva, commonly known as Wendel (No.8) of...
Wendel / SOPA Images/GettyImages

Se la tua squadra è alla ricerca di un mediano, allora dovresti subito alzare la cornetta e telefonare al direttore sportivo per proporgli di ingaggiare Wendel. Nel centrocampo dello Zenit, il brasiliano giganteggia per velocità e forza fisica e non manca anche una discreta qualità nel palleggio.

4. David Neres

Ancora non ci spieghiamo come abbia fatto David Neres a finire in un campionato calcisticamente marginale come quello ucraino. Il brasiliano ha disputato grandi stagioni all'Ajax e il passaggio allo Shakhtar è sicuramente un passo indietro per la sua carriera. Adesso però ha l'opportunità di aggiustare le cose.

5. Dodò

Dodo
Dodò / BSR Agency/GettyImages

Da buon terzino destro verdeoro, Dodò non sa difendere ma è dotato di una tecnica pazzesca. Ci piacerebbe vedere un giocatore con la sua spinta e la sua spregiudicatezza anche in Serie A. Il cartellino vale 20 milioni di euro... nemmeno tanto.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit