eSports

FIFA 22, la carta di Maradona non sarà più presente tra le Icon

Andrea Gigante
Diego Armando Maradona
Diego Armando Maradona / Alessandro Sabattini/GettyImages
facebooktwitterreddit

EA Sports è alle prese con l'ennesimo problema riguardante i diritti d'immagine. Stavolta però la controversia appare più delicata, visto che riguarda uno dei calciatori più forti di sempre: Diego Armando Maradona.

Chi gioca alla modalità Ultimate Team di FIFA 22 conoscerà sicuramente le Icon, delle carte speciali che permettono agli utenti di far indossare nuovamente gli scarpini alle leggende del passato, schierandole nella propria squadra.

Nel corso degli anni, il roster dei campioni presenti su FUT si è andato via via rimpolpando e oggi può vantare vecchie glorie come Eric Cantona, Ronaldinho, Van Basten, Zidane e Gabriel Batistuta.

Le Icon potrebbero però perdere uno dei suoi protagonisti più amati, Diego Maradona. Secondo diverse fonti, un tribunale argentino avrebbe riscontrato delle irregolarità riguardo i diritti di trademark legati all'uso delle immagini del compianto Pibe de Oro.

In particolare, EA Sports avrebbe sì un accordo con Stefano Ceci, ex manager di Diego, ma non con Sattvica, la compagnia di proprietà dell'avvocato Matías Morla, nonché unica detentrice dei diritti d'immagine di Maradona.

Secondo quanto riferito da Multiplayer.it, Morla avrebbe assunto il controllo del brand legato al Pibe lo scorso agosto, ma i contorni della vicenda sono ancora piuttosto confusi. Nonostante ciò, Sattvica ha chiesto al tribunale argentino di rimuovere la carta Icon dai server di FIFA 22 Ultimate Team. La guerra con le figlie del campione del Napoli è aperta e oggi è impossibile sapere come andrà a finire.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit