eSports

FIFA 21, due gamer italiani staccano il pass per i Mondiali

Andrea Gigante
XBOX One
XBOX One / Anadolu Agency/Getty Images
facebooktwitterreddit

Dal 6 all'8 agosto nella bellissima cornice della O2 Arena di Londra andrà in scena la FIFAe World Cup 2021, ossia il campionato mondiale di FIFA 21. Divisi tra PlayStation 4 e XBOX One, i migliori gamer in circolazione si contenderanno il premio di 500.000 dollari. Il torneo farà da apripista alla FIFA eNations Cup di Copenhagen, un torneo dedicato alle squadre nazionali che si disputerà due settimane più tardi.

Ci sarà anche un po' di Italia alla FIFAe World Cup, con due gamer che hanno staccato il pass per il Mondiale. Loro sono Fabio Denuzzo e Alessio Carbone (soprannominato GodMode). Andiamo a vedere come si sono guadagnati la qualificazione durante i playoff di qualificazione per XBOX One che si sono disputati qualche settimana fa.

Fabio Denuzzo

Fabio Denuzzo torna a disputare un torneo mondiale a 3 anni dall'ultima volta. Come lo stesso player dell'AQ Milan rivela sui social, è stato un periodo difficile, pieno di critiche sul suo conto da parte di haters che lo consideravano già un giocatore bollito. Tuttavia, il 28enne non si è fatto abbattere e nei playoff di qualificazione si è qualificato , ottenendo il miglior risultato di sempre nel gaming italiano.

Oltre alla soddisfazione di aver staccato il pass per FIFAe World Cup e aver zittito tutti i detrattori, Denuzzo si porta a casa anche un assegno di 18.000 dollari.

Alessio Carbone (GodMode)

Se Denuzzo è un veterano, GodMode è alla sua prima esperienza su certi palcoscenici. Nelle qualificazioni alla FIFAe World Cup per XBOX One, Alessio Carbone riesce a piazzarsi in top 8, staccando così a staccare un pass per Londra. La sconfitta nell'ultima partita contro Lillelys non ha inficiato il cammino del player della HexoN Esports Fiorentina.

Carbone si aggiudica un premio da 10.000 dollari. Tuttavia, ad accaparrarsi il montepremi più alto è stato l'olandese Levy “Levy” Frederique. Il giocatore di Inter Esports ha battuto Klenke per 4-3 in finale e ha vinto un assegno da 100.000 dollari.

Deludono i gamer italiani di PS4

Purtroppo, nessuno dei 14 gamers italiani di PlayStation 4 è riuscito a guadagnarsi un posto per il torneo di Londra. Il risultato più frustrante è quello di Cosimo Guarnieri della Hernan Crespo Esports, piazzatosi 13°, a pochi punti da quel 9° posto che gli avrebbe garantito la qualificazione. Tuttavia, ci sarà un po' di Italia anche nella categoria PS4, dato che lo svedese Oliver "OliBoli7" Uttgren gioca per Mkers, una squadra nostrana. Per lui un biglietto per FIFAe World Cup e un assegno da 10.000 dollari.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit