Primo Piano

Fantacalcio Mantra: come funziona, posizioni, moduli e perché sceglierlo

Andrea Gigante
Serie A
Serie A / Alessandro Sabattini/GettyImages
facebooktwitterreddit

Questo articolo è solo per i veri esperti del Fantacalcio, quindi se non lo sei puoi benissimo andare oltre.

Sei ancora qua? Perfetto! Allora lascia che ti introduca a quella che potrebbe essere la tua nuova ossessione.

Se sei stanco del solito Fantacalcio e cerchi qualcosa di più impegnativo, il Mantra è ciò che fa al caso tuo. Nella versione Classic c'è bisogno di una buona dose di fattore C" per vincere, ma al Mantra occorrono preparazione, studio e pianificazione. Non vince il più fortunato, ma il più bravo.

Se ho catturato la tua attenzione, ti spiegherò brevemente come funziona il Fantacalcio Mantra.

Come funziona il Fantacalcio Mantra?

L'obiettivo del Mantra è di rendere il fantasy game più realistico e vicino a quello che è l'effettivo funzionamento di una normale squadra di calcio. Vi faccio un esempio: nel sistema Classic non è insolito vedere una difesa composta solo da terzini; d'altronde sono i difensori che possono portare più bonus ed è giusto schierarli. Al Mantra questo è impossibile, perché bisogna rispettare quella che è la posizione del giocatore nella realtà. In altre parole, i terzini devono fare i terzini e i centrali devono giocare da centrali.

In questa particolare tipologia di Fantacalcio non esistono formazioni squilibrate in attacco e bisogna dunque scegliere con cura il modulo da adottare perché, come vedremo, optare su un 4-3-3 o su un 3-5-2 richiede tipologie diverse di giocatori.

I ruoli dei giocatori

Come succede per il Fantacalcio Classic, anche per la versione Mantra esiste un listone di riferimento che stabilisce in quale ruolo un giocatore può essere schierato. In particolare, le posizioni sono undici e fantacalcio.it le definisce nel seguente modo:

  • Por - Portieri;
  • Dc - Difensori centrali, indipendentemente se impiegati in una linea difensiva a 3 o a 4;
  • Dd- Terzini di fascia destra in una difesa a 4;
  • Ds - Terzini di fascia sinistra in una difesa a 4;
  • - Esterni difensivi, i famosi quinti o quarti di centrocampo;
  • - Macrocategoria in cui ritroviamo mediani con doti prettamente difensive, registi davanti la difesa e talvolta alcune mezzali;
  • C - La maggior parte delle mezzali che, pur giocando da centrocampisti centrali, non fanno mancare il proprio apporto in attacco;
  • - Un centrocampista con spiccate doti offensive e poca dedizione alla fase di copertura;
  • - Le ali sono principalmente esterni puri marcatamente offensivi impiegati sulla linea di trequarti o anche in un tridente offensivo. A differenza degli attaccanti di raccordo, puntano più spesso il fondo e prediligono la fase di assistenza al compagno rispetto alla conclusione personale;
  • A - L'attaccante di raccordo invece partecipa alla manovra offensiva, giocando esterno in un tridente o a supporto di un centravanti. Vengono spesso adoperati a piede invertito per consentire loro di rientrare verso il centro;
  • Pc – Il centravanti classico.

Tutti i moduli utilizzabili

Escludendo il portiere, nel Mantra ci sono 5 posizioni difensive (Dc, Dd, Ds, E, M) e 5 offensive (W, C, T, A, Pc). Per garantire l'omogeneità di formazione di cui parlavamo prima tutti i moduli utilizzabili prevedranno dunque la loro coesistenza.

Per il 2022/23 sono 11 gli schemi che puoi utilizzare al Fantacalcio Mantra:

  • 3-4-3
  • 3-4-2-1
  • 3-4-2-1
  • 3-5-2
  • 3-5-1-1
  • 4-3-3
  • 4-3-1-2
  • 4-4-2
  • 4-1-4-1
  • 4-4-1-1
  • 4-2-3-1

Perché scegliere il Mantra

Il Mantra può costituire una novità per tutti i fantallenatori abituati alla versione Classic. E già questo dovrebbe convincerti a giocarci.

Se sei uno che ama studiare in anticipo strategie da seguire e calciatori da comprare, allora sarai sicuramente avvantaggiato. Per costruire una squadra competitiva bisogna infatti avere un'idea ben precisa dei moduli da adottare, non si può arrivare all'asta e improvvisare.

Potremmo riassumere il tutto dicendo che: "Fantacalcio Classic is for boys, Fantacalcio Mantra is for men".

I rischi del Mantra

Quel che rende il Mantra un gioco difficile è il dover trovare un equilibrio, bisogna infatti disporre di giocatori forti, che portino diversi bonus, ma che allo stesso tempo possano convivere in un modulo tra quelli proposti.

Si possono comprare tanti big di reparto, ma se non c'è uno schema in grado di contenerli tutti è inutile. Il caso opposto prevede invece l'acquisto di giocatori non eccezionali ma sicuramente titolari e adatti a un determinato modulo. Certo, giocare in 11 è importante, ma bisogna pur vincerlo questo Fantacalcio!


Segui 90min su Youtube.

facebooktwitterreddit