Fallo di mano in attacco, ancora una modifica: il via nella prossima stagione

Omar Abo Arab
Il pallone invernale della Serie A
Il pallone invernale della Serie A / Chris Ricco/Getty Images
facebooktwitterreddit

Arrivano ancora novità sui falli di mano. Non quelli dei difensori in area, ma quelli commessi dagli attaccanti. Come rivelato dall'edizione de La Gazzetta dello Sport, infatti, l'International Board (l'ente con sede in Svizzera che ha facoltà di modificare tutte le regole del gioco del calcio) sta preparando una piccola retromarcia rispetto all'ultima versione datata 2019. Quella che "dice" che un gol, in caso di tocco di mano nell'azione che porta l'attaccante (volontario o meno che sia) a realizzarlo, venga sempre annullato.

L'arbitro Orsato al VAR
L'arbitro Orsato al VAR / Stefano Guidi/Getty Images

La nuova regola entrerà in vigore dal prossimo giugno, probabilmente con l'Europeo. Una variazione che era stata già messa nera su bianco. Non sarà più come prima. La norma rimarrà identica per quanto riguarda il tocco in rete dell'attaccante, mentre cambierà per quanto riguarda i tocchi di mano - involontari - precedenti nell'azione del gol. Infatti punire dal principio lo sviluppo dell'azione per un tocco di mano involontario è stato ritenuto eccessivo. Da giugno non sarà più così.

L'IFAB approverà tutto nell'assemblea di febbraio, mentre per i tocchi di mano in fase difensiva dovrebbe solo chiarire la regola, riscrivendola senza ulteriori modifiche.


Segui 90min su FacebookInstagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.

facebooktwitterreddit