Juventus

Fagioli: "Sogno di tornare alla Juventus e giocare in Nazionale"

Alessio Eremita
Nicolò Fagioli
Nicolò Fagioli / Jonathan Moscrop/GettyImages
facebooktwitterreddit

Nicolò Fagioli ha raccontato la sua esperienza alla Juventus nel corso di un'intervista ai microfoni del Corriere di Torino. Il centrocampista classe 2001, rivelazione del calcio italiano, attualmente si sta facendo le ossa in prestito alla Cremonese: "Partire forte era fondamentale. Ma il campionato è ancora molto lungo, è troppo presto per un bilancio. Buffon mi ha fatto i complimenti. Ero molto felice di rivederlo: grandissimo compagno di squadra e bellissima persona. Affrontiamo una delle squadre più forti della Serie B, ma andremo a Brescia per vincere. Sognare la A non è vietato, però il campionato scriverà le proprie gerarchie solo tra qualche mese".

CONTINUITA' - "Era molto importante ritrovare quel ritmo che non avevo l’anno scorso. Ma alla Juve è ovviamente difficile giocare. Pirlo mi ha dato pochi minuti? Sono stati comunque molto utili per me e anche per la Juve, che ha capito cosa potevo fare e dare".

ALLEGRI - "Ricordo bene: ero in Primavera, dopo dopo una partita sentii quelle dichiarazioni che mi resero molto felice. Sono molto grato ad Allegri".

Juventus v AS Roma - Serie A
Massimiliano Allegri / Stefano Guidi/GettyImages

SOGNO - "Disputare una grande stagione qui, in Serie B. Sarebbe bello emulare Castrovilli, passato in pochi anni dalla Cremonese all’azzurro. La Nazionale è una delle più grandi soddisfazioni di ogni calciatore".

RITORNO ALLA JUVENTUS - "Mi auguro proprio di sì. Il mio sogno è sempre stato quello di giocare nella Juve. Adesso, però, devo solo pensare a fare il massimo con la Cremonese".

SCUDETTO - "Ritorno in lotta per lo scudetto? Assolutamente sì, lo sta già facendo in queste ultime settimane".


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit