Faces of Football: Spagna - Una lettera alla nazionale

La redazione di 90min
Faces of Football - Spagna
Faces of Football - Spagna / 90min
facebooktwitterreddit

Cara Nazionale spagnola,

Ti scrivo questa lettera per augurarti buona fortuna per la Coppa del Mondo in Qatar.

Ovviamente non andrà laggiù da sola perché io, e molti altri tifosi, saremo lì con te a fare il tifo per te.

Sembra ieri quando mi sono innamorato per la prima volta della nazionale. Quel giorno risale al 2004, quando la Spagna ha giocato contro la Grecia a Euro 2004 all’Estadio do Bessa. Da allora sono stato praticamente a tutte le partite, viaggiando per Europei, Mondiali e amichevoli - tu dimmi una partita, io è probabile fossi lì. Ho percorso migliaia di chilometri, rinunciando persino al mio lavoro, tutto per seguire La Roja in giro per il mondo.

Sicuramente ci sono state delusioni in Germania, Francia, Russia e Brasile, ma c’è stata anche la gioia sfrenata del Sud Africa dove abbiamo alzato per la prima volta in assoluto la Coppa del Mondo.

Grazie a te, non solo sono stato in Paesi come il Sud Africa, l’Albania, la Macedonia, Malta e il Brasile, e ho visitato stadi meravigliosi come il Maracana, Wembley e San Siro, ma ho anche incontrato molti dei miei migliori amici.

Per condividere la nostra passione per la nazionale abbiamo creato il nostro fan club “Marea Roja Fans (MRF)”, che ha appena festeggiato il suo decimo anniversario.

In questo momento ho una sensazione simile a quella che ho provato quando sono atterrato a Durban per vedere l’inizio della tua avventura africana contro la Svizzera nel 2010 quando, nonostante quella partita non fosse andata bene, ero pienamente convinto che avremmo concluso il torneo vincendo la Coppa del Mondo.

Ho piena fiducia nel nostro commissario tecnico Luis Enrique, che sa dare a ciascuno dei giocatori i valori e la forza necessaria per garantire che questo inverno si aggiunga una stella in più sulla maglia della Roja.

Il tuo più fedele seguace,

Gerardo Bernardo Diaz

facebooktwitterreddit