Serie A

Fabian salva il Napoli: Torino battuto e terzo posto consolidato

Andrea Gigante
Fabian Ruiz
Fabian Ruiz / MARCO BERTORELLO/GettyImages
facebooktwitterreddit

Basta un gol di Fabian Ruiz al Napoli per lasciare lo Stadio Olimpico di Torino con i 3 punti in tasca. In una gara bloccata, contro un avversario attento e combattivo, gli uomini di Spalletti riescono a sbloccarla solo nel secondo tempo, grazie a uno spunto dello spagnolo che approfitta di un errore in uscita di Pobega e, complice una deviazione, batte Berisha bucandolo sotto le gambe.

Grazie a questo successo, i partenopei salgono a quota 73 punti, allungando sulla Juventus (battuta ieri dal Genoa) e consolidando così il terzo posto in Serie A.

La chiave tattica di Torino - Napoli

Il Napoli approccia la partita nella solita maniera, con un possesso prolungato. L'obiettivo della banda di Spalletti è di imporre alla gara il proprio ritmo e di costruire ogni azione dal basso. Il Toro però pressa alto e marca uomo contro uomo.

I partenopei inizialmente soffrono, ma quando riescono a saltare il pressing riescono sempre a rendersi pericolosi. Il principale duello è quello che vede contrapporsi due giganti: Osimhen da una parte e Bremer dall'altra. Non c'è un vero vincitore, ma spesso l'attaccante nigeriano riesce a sovrastare il brasiliano.

L'episodio della partita

Lorenzo Insigne
Il rigore di Insigne / Valerio Pennicino/GettyImages

Il momento che può cambiare la partita, mettendola su binari favorevoli al Napoli, arriva al 61' quando Mertens viene atterrato in area di rigore. L'arbitro Prontera fischia subito il rigore, ma Lorenzo Insigne sbaglia dagli undici metri, compromettendo il pomeriggio di tutta la squadra. Per fortuna però ci pensa Fabian a togliere le castagne dal fuoco.

Le pagelle degli azzurri

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina 6.5; Di Lorenzo 6, Rrahmani 6, Koulibaly 6.5, Mario Rui 6; Anguissa 6.5, Fabian Ruiz 7 (77' Lobotka sv); Lozano 4.5 (67' Politano 6), Mertens 6.5 (67' Zielinski 6), Insigne 5 (77' Elmas sv); Osimhen 6.

Insigne 5 - Si prende la responsabilità di calciare un rigore decisivo, ma spreca quello che potrebbe essere il suo ultimo penalty con la maglia del Napoli, che probabilmente sarà contento di avere un altro tiratore dal prossimo anno;

Osimhen 6 - Bremer non gli lascia mai spazio; tuttavia, nonostante la marcatura asfissiante, trova lo stesso il modo di rendersi utile per i compagni svariando sul fronte offensivo;

Mertens 6.5 - Va più volte vicino al gol, ma ogni suo tentativo deve fare i conti con la sfortuna. A prescindere dall'aspetto realizzativo, gioca ogni pallone con la consueta qualità. Si guadagna il rigore poi fallito da Insigne;

Lozano 4.5 - Tornerà a Napoli con la pancia piena visto che oggi si è mangiato tutto il possibile. Spesso sbaglia cose banali come controlli o appoggi semplici per i compagni;

Fabian 7 - Quando la gara sembrava ormai naufragare verso uno scialbo 0-0, uno strappo dello spagnolo regala ai partenopei una vittoria corsara che consolida di fatto il terzo posto in classifica. Non segna da fuori area e questa è una notizia.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit