Calcio estero

Eto'o condannato a 22 mesi di carcere: la sentenza a carico dell'ex Inter

Alessio Eremita
Samuel Eto'o
Samuel Eto'o / Jonathan Moscrop/GettyImages
facebooktwitterreddit

Brutte notizie dalla Spagna per Samuel Eto'o. L'ex attaccante di Inter, Barcellona e Sampdoria è stato condannato a 22 mesi di carcere per evasione fiscale. Sono risultati fatali per il camerunense i 3,8 milioni di euro nascosti al fisco spagnolo tra il 2006 e il 2009, proprio durante la sua esperienza con la maglia blaugrana. Nel corso della sua dichiarazione al Tribunale di Barcellona, Eto'o ha ammesso la frode e accusato - senza citarlo in forma diretta - il suo agente José Maria Mesalles: “Riconosco i fatti e pagherò, ma faccio sapere che all’epoca ero un bambino e che ho sempre fatto quello che mio padre mi chiedeva di fare”, in riferimento al suo procuratore che considerava un secondo papà.

Samuel Eto'o
Samuel Eto'o / Nicolò Campo/GettyImages

Eto'o non finirà materialmente in prigione, ma dovrà pagare quattro multe per un totale di 5,6 milioni di euro. Il suo agente, invece, circa 900mila euro. Le sentenze del Tribunale, la cui esecuzione sarà sospesa in quanto nessuno dei due ha precedenti penali, sono state alleggerite a seguito dell’ammissione di colpevolezza e della restituzione di parte degli onorari truffati. Anche fuori dal campo, una volta terminata la sua carriera da professionista, Eto'o continua a far parlare di sé.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit