Calciomercato Juventus

Estate di rivoluzione nella Juventus: tanti giocatori in bilico

Marco Deiana
La dirigenza della Juve
La dirigenza della Juve / Jonathan Moscrop/GettyImages
facebooktwitterreddit

Sarà una estate di rivoluzioni in casa Juventus. L'unica figura certa - almeno al momento - nonostante i zero titoli conquistati durante la stagione 2021-22 è quella di Massimiliano Allegri. Si riparte da lui ma senza due dei pilastri della formazione bianconera degli ultimi anni: Giorgio Chiellini e Paulo Dybala. Il primo chiuderà probabilmente la carriera in MLS, in attesa di un posto nella dirigenza juventina; il secondo invece non ha trovato l'accordo per rinnova il contratto in scadenza il 30 giugno e sarà libero di scegliersi la prossima squadra.

Come sottolineato da Tuttosport, sono appena dieci i calciatori della Juventus sicuri di rimanere nel club nella prossima stagione.

Tra i calciatori a rischio ci sono i due attaccanti Alvaro Morata e Moise Kean, entrambi in prestito alla Juventus ma con contratti differenti. Lo spagnolo rimarrebbe volentieri a Torino (e i bianconeri lo terrebbero volentieri) ma per riscattarlo servono 35 milioni di euro da versare all'Atletico Madrid, cifra ritenuta - oggi - fuori mercato dalla dirigenza juventina. L'italiano classe 2000 invece sarà definitivamente della Juventus, essendoci un obbligo di riscatto fissato a 28 milioni di euro, ma la società piemontese cercherà di venderlo: sul calciatore ci sarebbe l'interesse del PSG.

Tra i casi dubbi ci sono anche quelli di Luca Pellegrini e Daniele Rugani. I due calciatori hanno un ruolo da riserve e potrebbero lasciare Torino in caso di proposte allettanti.

Chi invece punterà i piedi per cambiare aria è Arthur. L'agente del brasiliano ha già fatto capire che il suo assistito non può fare al caso di Allegri per una questione tattica. Tra i partenti non si esclude anche il nome di Alex Sandro, ormai da qualche anno diventato un lontano parente del terzino che impressionò positivamente nei suoi primissimi anni a Torino.

E infine c'è Federico Bernardeschi: il suo contratto è in scadenza a fine stagione. L'ex viola vorrebbe rimanere nel club ma dovrà accettare un taglio importante del suo ingaggio. Molto quindi dipende da lui.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit