Serie A

Il Milan riparte da Empoli: 2-4, Kessié da trequartista fa doppietta

Antonio Parrotto
Esultanza Milan
Esultanza Milan / Gabriele Maltinti/GettyImages
facebooktwitterreddit

E' terminata la sfida tra Empoli e Milan, valida per la diciannovesima giornata di Serie A, 2021/2022. Vittoria importante da parte dei rossoneri che sono tornati alla vittoria dopo il ko con il Napoli e nonostante una prova non particolarmente brillante. Gran primo tempo dell'Empoli ma rossoneri cinici. Una doppietta di Kessie (nel mezzo l'1-1 di Bajrami), poi le reti di Florenzi su punizione e di Theo Hernandez hanno portato la gara sull'1-4 per il Milan. Nel finale il 2-4 di Pinamonti su calcio di rigore.

Nedim Bajrami
Nedim Bajrami / Gabriele Maltinti/GettyImages

La chiave tattica di Empoli-Milan

Milan schierata con il 4-2-3-1 contro il 4-3-1-2 dell'Empoli che, come sottolineato da Pioli alla viglia, è l'unica squadra a giocare con il rombo. E quel rombo ha dato molto fastidio alla formazione milanista, con un ispirato Bajrami. Ma anche l'altro trequartista, Franck Kessié, ha saputo far male alla formazione empolese. Proprio la posizione dell'ivoriano, come detto schierato da Pioli sulla trequarti e non in mediana, è stata la chiave della gara. Alla fine, ha avuto ragione proprio il tecnico milanista.

La giocata della partita Empoli-Milan

La gara probabilmente è cambiata sul punteggio di 1-2 per il Milan. A inizio ripresa, Bajrami, che già aveva bucato Maignan nel primo tempo, ha avuto sul destro la palla del possibile 2-2. Dopo una bella azione dell'Empoli, il trequartista svizzero si è ritrovato tutto solo al centro dell'area ma invece di piazzare il pallone ha cercato la potenza, calciando sulla traversa. Sliding doors della gara perché di lì a poco il Milan troverà prima l'1-3 e poi l'1-4.

Il migliore in campo di Empoli-Milan, Kessie, voto 7,5

Franck Yannick Kessie
Franck Yannick Kessie / Gabriele Maltinti/GettyImages

Kessié 7,5 - Schierato in posizione da trequartista, offre una prestazione importante, non solo per i due gol. Si fa trovare al posto giusto nel momento giusto, mettendo in mostra le sue qualità. Interpreta al meglio il ruolo e prova a più riprese ad accendersi.

Il tabellino di Empoli-Milan

RETI: 12′ e 42′ Kessie (M), 18′ Bajrami (E), 63′ Florenzi (M), 69′ Theo Hernandez (M), 84′ rig. Pinamonti (E).

EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic (dal 46′ Marchizza), Romagnoli, Luperto, Parisi; Henderson (dall’85’ Asllani), Ricci (dall’85’ Stulac), Zurkowski (dal 68′ Bandinelli); Bajrami; Cutrone (dal 68′ La Mantia), Pinamonti. All. Aurelio Andreazzoli.

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Florenzi (dal 65′ Kalulu), Tomori, Romagnoli, Theo Hernandez; Tonali (dal 65′ Bakayoko), Bennacer (dall’81’ Krunic); Messias (dall’81’ Diaz), Kessie, Saelemaekers; Giroud. All. Stefano Pioli.

ARBITRO: Marco Di Bello di Brindisi.

AMMONITI: Tonali (M), S. Romagnoli (E), Bennacer (M).


Segui 90min su Instagram e Twitch!

facebooktwitterreddit