Serie A

Dzeko risponde a Insigne: Inter e Napoli si dividono la posta in palio

Andrea Gigante
Napoli-Inter
Napoli-Inter / Francesco Pecoraro/GettyImages
facebooktwitterreddit

Tanto spettacolo, ma alla fine prevale l'equilibrio: al Maradona, finisce 1-1 tra Inter e Napoli. Nel big match della 25ª giornata di Serie A, sono i partenopei a passare in vantaggio grazie al rigore segnato da Lorenzo Insigne dopo appena 6'. A pareggiare i conti ci pensa Edin Dzeko, bravo ad approfittare di una carambola nell'area dei padroni di casa.

Con questo risultato, l'Inter difende il primo posto in classifica, tenendo a -1 il Napoli, ma offre il fianco al Milan, regalando ai cugini (impegnati domani contro la Sampdoria) di balzare in testa.

La chiave tattica di Napoli-Inter

La rete di Insigne dopo appena 6 minuti influenza senz'altro la gara. Passare in vantaggio dopo così poco tempo ha infatti permesso al Napoli di giocare con più tranquillità, tenendo il pallone il più possibile e cercando di eludere il pressing dei nerazzurri. In particolare, i partenopei hanno messo in difficoltà l'Inter quando Politano e Insigne puntavano i difensori centrali.

Se il primo parziale è a tinte azzurre, il secondo vede invece prevalere i nerazzurri. Complice il gol di Dzeko dopo nemmeno due minuti. I ragazzi di Inzaghi provano a passare in vantaggio, ma permettono allo stesso tempo ai partenopei di ripartire in contropiede.

La giocata della partita

FBL-ITA-SERIEA-NAPOLI-INTER MILAN
Edin Dzeko / ALBERTO PIZZOLI/GettyImages

Con il gol lampo di Insigne, la partita si era messa subito in discesa per il Napoli che poteva limitarsi a gestire il vantaggio. La rete di Edin Dzeko a pochi secondi dall'inizio del secondo tempo ha però rimesso in discussione il risultato, regalandoci una gara combattuta nella quale avrebbe potuto vincere chiunque.

Il migliore in campo - Samir Handanovic 7

Il capitano nerazzurro non può nulla sul rigore calciato su Insigne e, nonostante un'indecisione in uscita, offre al reparto grande affidabilità. Nella ripresa Samir Handanovic esibisce due grandissime parate: all'inizio respinge con i piedi un tiro ben indirizzato scagliato da Osimhen; poi respinge un tentativo ravvicinato di Elmas. Saracinesca.

Il tabellino di Napoli-Inter

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Koulibaly, Rrahmani, Mario Rui; Lobotka, Fabian Ruiz (74' Anguissa); Politano (26' Elmas), Zielinski (84' Mertens), Insigne (84' Ounas); Osimhen (84' Juan Jesus). Allenatore: Luciano Spalletti.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Dimarco (90' D'Ambrosio); Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu (84' Vidal), Perisic; Dzeko, Lautaro (84' Sanchez). Allenatore: Massimiliano Farris.

ARBITRO: Doveri di Roma.

RETI: Insigne (6'), Dzeko (47')

AMMONITI: Insigne (37'), Brozovic (59')

Le pagelle di Napoli-Inter

NAPOLI: Ospina 6; Di Lorenzo 5.5, Koulibaly 7, Rrahmani 6, Mario Rui 6; Lobotka 6.5, Fabian Ruiz 6 (Anguissa 6); Politano 6 (Elmas 5.5), Zielinski 6 (Mertens sv), Insigne 6.5 (Ounas sv); Osimhen 6.5 (Juan Jesus sv).

INTER: Handanovic 7; Skriniar 5.5, De Vrij 5, Dimarco 6 (D'Ambrosio sv); Dumfries 6.5, Barella 5.5, Brozovic 5.5, Calhanoglu 5 (Vidal sv), Perisic 6; Dzeko 6.5, Lautaro 5.5 (Sanchez sv).

Osimhen 6.5 - Il nigeriano non segna, però è lui il vero protagonista dell'attacco napoletano. Si mette in tasca de Vrij per tutta la partita e lo costringe a chiedere sempre il raddoppio.

Insigne 6.5 - Per segnare un rigore così pesante ci vuole carisma, ma per il resto non si registrano grandi giocate. Non fosse stato per il gol, avrebbe preso un voto più basso.

Koulibaly 7 - Quanto è mancato il suo carisma al Napoli? Il senegalese torna al centro della difesa e giganteggia senza problemi sull'attacco più prolifico della Serie A.

Dzeko 6.5 - Dopo un primo tempo da spettatore non pagante, il bosniaco capitalizza l'unica vera occasione che gli passa per i piedi. Non fosse stato per la sua zampata, il Napoli avrebbe agevolmente gestito il vantaggio.

Lautaro Martinez 5.5 - Il Toro prova a darsi da fare ma non riesce a entrare in partita. Nessuno spunto e nessun tiro in porta per lui.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit