Juventus

Dzeko e la Juventus: storia di un affare quasi fatto

Antonio Parrotto
Edin Dzeko
Edin Dzeko / Marco Canoniero/GettyImages
facebooktwitterreddit

Edin Dzeko è stato molto vicino a indossare un'altra maglia a strisce, quella della Juventus. Il centravanti bosniaco, negli anni della Roma, è stato più volte tentato dal club bianconero e un anno fa ci è andato davvero vicino.

A raccontare il retroscena di mercato prima di Inter-Juve è stato lo stesso Edin. “Ero ad un passo dalla Juve. Ha fatto tutto la Roma a mia insaputa. Non ero a conoscenza minimamente della trattativa e sono entrato in scena solo successivamente. Poi l'affare è saltato perché la Roma non ha trovato il mio sostituto” ha detto alla Gazzetta dello Sport.

Edin Dzeko
Edin Dzeko / Marco Canoniero/GettyImages

Ma cosa avvenne nella calda estate del 2020? La Juventus cercava un centravanti da affiancare a Cristiano Ronaldo e aveva optato per Edin Dzeko. Paratici aveva trovato l'accordo con la Roma ed era pronto a regalare il bosniaco alla Juventus di Andrea Pirlo. La Roma però aveva chiesto un po' di pazienza per ingaggiare il sostituto, individuato in Arek Milik. Il valzer delle punte che doveva coinvolgere Juve-Roma-Napoli però non andò in porto.

Ragioni indicate inizialmente nelle condizioni fisiche del giocatore polacco, dopo le visite, ma poi si è parlato anche di problemi tra Milik e il Napoli a causa di alcune pendenze di natura economico-burocratica col Napoli, tali da compromettere la riuscita dell'affare. E così niente Dzeko-Juve e Milik-Roma. Arek restò al Napoli fino a gennaio per poi andare al Marsiglia, Edin rimase tutto l'anno alla Roma e ora è un giocatore dell'Inter.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit