Inter

Digitalbits-Inter: il club lavora per recuperare almeno una parte dei soldi

Stefano Bertocchi
La seconda maglia dell'Inter
La seconda maglia dell'Inter / VINCENZO PINTO/GettyImages
facebooktwitterreddit

Nella prima trasferta dell'anno, quella di Lecce, l'Inter è scesa in campo con lo sponsor Digitalbits nella maglia principale. Un dettaglio, che dettaglio non dovrebbe essere, che trova uno spazio anche tra le pagine dell'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport.

Lautaro Martinez
Lautaro Martinez / Maurizio Lagana/GettyImages

Secondo la rosea si è trattato di "una scelta quasi obbligata nonostante l’insolvenza dell’azienda di criptovaluta che dovrebbe garantire 23 milioni l’anno" si legge sul giornale, che spiega come al momento l’Inter stia trattando per recuperare almeno una parte dei soldi dovuti. "Difficile un nuovo sponsor a in corsa, nonostante alcuni colloqui con altre imprese, soprattutto del settore dell’economia digitale", aggiunge poi la Gazza.

Nella giornata di ieri, infatti, si era fatta largo la voce di un interessamento di Binance, che in Serie A è già sponsor di maglia della Lazio, per diventare main sponsor del club nerazzurro. Anche Binance opera nel settore delle criptovalute, ma con una prospettiva diversa: si tratta di una piazza di scambio virtuale delle monete digitali ed è attualmente la più grande al mondo a offrire questo servizio.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit