Inter

Difesa, fascia e attacco: Inzaghi e i tre nodi da sciogliere prima di Lecce-Inter

Stefano Bertocchi
Robin Gosens
Robin Gosens / Giuseppe Cottini/GettyImages
facebooktwitterreddit

Secondo La Gazzetta dello Sport, Simone Inzaghi ha tre nodi da sciogliere in vista del debutto in campionato della sua Inter contro il Lecce. Uno per reparto.

Simone Inzaghi
Simone Inzaghi / Jean Catuffe/GettyImages

LA DIFESA - Il quotidiano sottolinea la non brillantezza di De Vrij, in calo ormai da qualche mese: non si esclude lo spostamento di Skriniar in mezzo con l'inserimento di D'Ambrosio sul centro-destra, anche se manca ancora il sostituto di Ranocchia: "All’Inter è stato proposto Tanganga del Tottenham, che però non entusiasma. Fino a prova contraria, l’opzione Acerbi resta viva, a maggior ragione ora che si avvicina la scadenza di fine mercato. Perché sarà un’operazione last minute", si legge.

LA FASCIA SINISTRA - L'altro rebus riguarda Gosens, in ritardo di condizione e chiamato a rimpiazzare Perisic. A Lecce il titolare è probabile che non sarà uno tra Dimarco e Darmian.

L'ATTACCO - Il ritorno a Milano di Lukaku obbliga anche a delle riflessioni tattiche. L'idea di Inzaghi è di "costruire un’Inter ancor più offensiva, senza correre il rischio di sbilanciare la squadra, come invece è accaduto per diversi tratti del match una settimana fa a Cesena - spiega la rosea -. Inzaghi vede la linea di partenza. Non c’è affanno, ma c’è voglia di accelerare il processo".


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit