Angel Di Maria

Di Maria espulso contro in Monza-Juventus: le possibili giornata di squalifica

Stefano Bertocchi
Angel Di Maria
Angel Di Maria / Jonathan Moscrop/GettyImages
facebooktwitterreddit

Oltre al danno, la beffa. Nel ko rimediato dalla Juventus a Monza c'è stato anche spazio per l'espulsione di Angel Di Maria, che secondo La Gazzetta dello Sport rischia di rimanere lontano dai campi della Serie A fino a metà ottobre. Il rosso diretto estratto da Maresca per la gomitata del Fideo a Izzo rappresenta una “condotta scorretta”, punita dal giudice sportivo con due o più giornate di stop.

Angel Di Maria, Fabio Maresca
L'espulsione di Angel Di Maria / Chris Ricco/GettyImages

"L’episodio dovrebbe limitarsi alle due gare di stop, ma la sanzione potrebbe allargarsi a una protesta che l’argentino ha rivolto all’arbitro prima di uscire dal campo - precisa il giornale -. Se il direttore di gara ha messo a referto delle espressioni ingiuriose, il giocatore potrebbe essere fermato per tre partite: quindi Bologna, Milan e Torino".

Luca Marelli, ex arbitro è intervenuto a DAZN parlando così del possibile provvedimento: "Sull'espulsione c'è poco da dire. Viene definita condotta violenta e quindi per il codice di giustizia sportiva lo stop minimo è di due giornate. C'è poi un altro punto da capire: prima di uscire ha detto qualcosa all'arbitro Maresca che lo ha guardato tra lo stupito e lo arrabbiato. Se al rosso si aggiunge una frase irriguardosa lo stop potrebbe salire a tre turni".

facebooktwitterreddit