Juventus

Di Maria e il follow della moglie (il retroscena): "Era già stato vicino alla Juve"

Andrea Gigante
Angel Di Maria
Angel Di Maria / Clive Rose/GettyImages
facebooktwitterreddit

Galeotto fu il follow e chi lo mise: nel calcio ai tempi dei social anche Instagram può essere il campo da battaglia per il calciomercato e il "segui" alla pagina della Juventus messo qualche ora fa da Jorgelina Cardoso, moglie di Angel Di Maria, preannuncia di fatto il futuro di suo marito.

El Fideo è corteggiato ormai da settimane dai bianconeri, che lo hanno aspettato pazientemente (quasi fino all'esasperazione) prima di strappare il suo "sì". Secondo quanto riportato da ilbianconero.com, a osteggiare la trattativa era proprio la signora Cardoso, che spingeva per un trasferimento al Barcellona.

Angel Di Maria
Angel Di Maria / Chris Brunskill/Fantasista/GettyImages

Alla fine anche lei si è convinta e il follow messo alla Juve suona quasi come una benedizione da parte sua. Eppure, i bianconeri hanno provato a ingaggiare l'argentino più volte in passato. A rivelarlo è Il Corriere dello Sport, secondo cui Marotta nel 2010 non volle proporre Diego e Felipe Melo come contropartite e lasciò di fatto la strada spianata per il passaggio di Di Maria dal Benfica al Real Madrid per 33 milioni di euro.

Nel 2014, i bianconeri provarono a offrire Arturo Vidal, ma i Blancos scelsero l'offerta ben più ricca (75 milioni) del Manchester United. Dopo una stagione deludente, El Fideo si è trasferito al Paris Saint-Germain per 63 milioni, con la Juve che aveva fatto solo un semplice sondaggio.

Ora però il momento è arrivato: Di Maria è pronto a diventare un nuovo giocatore bianconero.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit