Calcio estero

I dettagli dell'accordo tra LaLiga e il fondo CVC

Omar Abo Arab
Il logo de La Liga
Il logo de La Liga / Visionhaus/Getty Images
facebooktwitterreddit

Si torna a parlare di CVC Capital Partners, fondo che trattò con la Lega Serie A per i diritti tv prima di venire "sedotto e abbandonato" e virare, di conseguenza, su LaLiga. L'accordo tra CVC e il campionato spagnolo è ufficiale, ma grazie al sito Off the Pitch, che ha potuto consultare in esclusiva la documentazione fornita ai club spagnoli, emergono ulteriori dettagli sui numeri dell'accordo.

Javier Tebas
Il presidente de La Liga Javier Tebas / Pablo Cuadra/Getty Images

Lo riporta calcioefinanza.it, che spiega come il saldo da 2 miliardi di euro previsto dall'accordo verrebbe trasferito alle società spagnole sotto forma di prestiti partecipativi in quattro tranche. In cambio, per i prossimi 50 anni, il 10,95 per cento dei flussi di cassa distribuibili alle società verrebbero pagati alla stessa LaLiga con un tasso che potrà salire fino all'11,4% o scendere 10,5, a seconda del successo, o meno, dei piani. Ma non solo, perché LaLiga riorganizzerà anche la sua struttura: LaLigaTech (che incorpora anche le attività OTT, protezione tecnologica dei contenuti e Media Coach) e le sue filiali verranno trasferite ad una controllata (LaLigaHoldCo), posseduta in una partecipazione de LaLiga stessa.

Una volta completata la ristrutturazione de LaLiga, CVC investirebbe 100 milioni di euro nella holding per finanziare lo sviluppo tecnologico della piattaforma in cambio del 10,95% dei diritti economici e del 9.9% di quelli legali.


Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

facebooktwitterreddit