Juventus

de Ligt fa tremare la Juve: "Due quarti posti non bastano, non so se rinnoverò"

Andrea Gigante
Matthijs de Ligt
Matthijs de Ligt / Giuseppe Bellini/GettyImages
facebooktwitterreddit

Fulmine a ciel sereno in casa Juventus. Poco fa Matthijs de Ligt ha rilasciato una breve intervista a NOS direttamente dal ritiro della nazionale olandese e le sue parole sono destinate a creare più di un turbamento negli uffici della Continassa.

Il difensore classe '99 ha infatti ammesso di non essere certo di voler rinnovare il contratto in scadenza nel 2024 e pretende un salto di qualità da parte della squadra bianconera. Dopo queste dichiarazioni, il futuro di de Ligt alla Juve non sarà più una certezza. Sull'olandese c'è da tempo l'interesse del Chelsea, che per portarlo via da Torino dovrà pagare la clausola da 125 milioni di euro (che può salire a 145 al termine della prossima stagione).

Matthijs de Ligt
Matthijs de Ligt / Nicolò Campo/GettyImages

Sul suo futuro:
"Al momento sono in corso delle discussioni e, quando arriverà il momento giusto, deciderò se rinnovare o se guardare altrove. Ho sempre preso delle decisioni in base al progetto sportivo e i due quarti posti consecutivi non bastano. Bisogna fare un passo in avanti"

Sulla stagione appena conclusa:
"Credo che questo sia stato il mio anno migliore, in termini di partite giocate e di prestazioni. La società me lo ha confermato, gli infortuni occorsi a Chiellini e Bonucci mi hanno dato la possibilità di dimostrare il mio valore, ora mi attende il passo successivo. Due quarti posti di fila sono un risultato deludente, la Juve è un club che vuole e deve vincere sempre".


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit