Napoli

De Laurentiis: "Ho trattato personalmente Bernardeschi, non Vecino e Cavani"

Stefano Bertocchi
Aurelio De Laurentiis
Aurelio De Laurentiis / Ivan Romano/GettyImages
facebooktwitterreddit

"Io ho trattato personalmente Bernardeschi, ho parlato con il suo agente a Montecarlo ma ho parlato anche con Spalletti che deve gestire i calciatori. Se vogliamo fare fantacalcio va bene chiunque, ma poi in campo no. Vediamo come si concretizzeranno le cose. Vecino e Cavani non li ho mai trattati". L'ammissione è del presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, intervenuto oggi in conferenza stampa per la presentazione del prossimo ritiro estivo azzurro che si terrà a Castel di Sangro dal 23 luglio al 6 agosto.

Federico Bernardeschi
Federico Bernardeschi / Nicolò Campo/GettyImages

Su Koulibaly e Mertens:
"Sono due grandi calciatori, gli voglio bene e li rispetto, ma dipenderà da loro: se vogliono pensare alla vil moneta o sceglieranno Napoli, che è un privilegio. Molto spesso si pensa ai sentimenti e non alla ragione. Ci sono interessi dei calciatori, degli agenti, delle famiglie, molto spesso non è la società a gestirli, a meno che non voglia dissanguarsi. Ma non è il momento per dissanguarsi. Il Milan ha vinto lo scudetto con 40 milioni di ingaggi in meno rispetto a noi".

Su Ospina e Fabian Ruiz:
"David ha il contratto in scadenza, lui è partito e non ci ha dato una risposta. Fabian l’ho incontrato, abbiamo fatto una proposta ai procuratori e hanno risposto che ci faranno sapere in due settimane. Le due settimane non sono ancora passate. Qui nessuno vuol mandare via i calciatori, ma nemmeno vogliamo fare follie".


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit