Premier League

Darwin Nuñez e l'attacco di Klopp: come cambia il Liverpool?

Francesco Castorani
Darwin Nuñez
Darwin Nuñez / Gualter Fatia/GettyImages
facebooktwitterreddit

L'ufficialità di Darwin Nuñez al Liverpool è arrivata da giorni. Il passaggio del gioiello del Benfica in Premier League è costato ai Reds circa 100 milioni di euro. Una cifra monstre per rinforzare il reparto offensivo in netto contrasto con le dichiarazioni di Klopp di diversi anni fa sulle operazioni di mercato, dichiarazioni per cui il tecnico tedesco è stato già ampiamente punzecchiato.

Lui sogna come un bambino, e i tifosi hanno qualche flashback. Perché un attaccante uruguaiano ha giocato diverse stagioni a Liverpool in tempi recenti e risponde al nome di Luis Suarez. I reds con il pistolero hanno sfiorato una clamorosa vittoria della Premier League e, anche se sono trascorsi meno di dieci anni, la situazione del club ora è completamente diversa.

In una delle squadre più forti del mondo arriva uno degli attaccanti più promettenti dello scenario attuale. Uno in costante evoluzione dal suo esordio a oggi, un 1999 di Artigas, Uruguay, che ha sempre spostato l'asticella un po' più in alto nella sua breve carriera dominando prima in Segunda con la maglia dell'Almeria al suo debutto nel vecchio continente, e poi nelle competizioni europee e in Liga Nos con il Benfica.

6 gol in Champions League, 1 ogni 76 minuti in Liga NOS con il Benfica e 34 in tutte le competizioni. Un biglietto da visita della stagione 2021/22 niente male, per uno che viene già paragonato ad Haaland. Riuscirà a inserirsi subito negli schemi di Klopp e creare un dualismo a distanza con il talento norvegese che si è accasato al Manchester City?

Come cambia il Liverpool?

I campioni da mettere a confronto non mancano tra le squadre che negli ultimi anni si sono imposte in Premier League. Il distacco creato con le altre è impressionante e lo è ancora di più il fatto che a soltanto a giugno Liverpool e Manchester City sembrino ancora più complete. Klopp, reduce dalle disfatte dell'ultimo atto in Champions League e Premier, ha dovuto necessariamente rinnovarsi.

Sadio Mane, spinto dalla volontà dei senegalesi, ha scelto di cambiare aria e, salvo sorprese, si accaserà a Monaco di Baviera e vestirà la maglia del Bayern. Un addio pesante per uno dei migliori interpreti del gioco di Klopp, che negli ultimi tempi lo aveva spostato al centro dell'attacco. Se non fosse che prima dell'addio del numero 10 il Liverpool ha già ufficializzato il numero 27 uruguaiano, sbaragliando la concorrenza.

FBL-ENG-PR-LIVERPOOL-TROPHY-PARADE
FBL-ENG-PR-LIVERPOOL-TROPHY-PARADE / OLI SCARFF/GettyImages

Un'operazione iniziata e conclusa velocemente, come sarà il suo inserimento nell'undici titolare. I motivi sono chiari: Klopp non ha problemi a inserire nuovi calciatori senza sottoporli a periodi di apprendistato, che siano giovani o provenienti da campionati di livello inferiore. L'investimento, inoltre, è di quelli pesanti e la possibilità che Nuñez abbia bisogno di un periodo di ambientamento c'è, ma la sua evoluzione finora dice altro.

FBL-POR-LIGA-BENFICA-BELENENSES
FBL-POR-LIGA-BENFICA-BELENENSES / CARLOS COSTA/GettyImages

In avanti Jurgen Klopp, che con il 4-3-3 ha riportato il Liverpool ad altissimi livelli, difficilmente cambierà schema tattico. Dell'atipico e prolifico tridente formato da Mane-Salah-Firmino cambieranno ben due interpreti. Escluso il primo anno insieme, la classifica marcatori dei reds si è sempre conclusa in questo ordine: Salah, Mane, Firmino (Diogo Jota nell'ultima stagione). Una situazione ormai non troppo rara nei Top club, in cui gli esterni a volte si trasformano in bomber, a scapito del terminale offensivo in posizione centrale (Messi al Barça, Ronaldo al Real, Berardi, Sterling, Hazard al Chelsea per portare qualche esempio a livelli differenti).

Mohamed Salah - Winger - Born 1992, Luis Díaz - Soccer Player
Liverpool v Norwich City - Premier League / Visionhaus/GettyImages

Il tridente del futuro sarà probabilmente formato da Luis Diaz a sinistra, Darwin Nuñez al centro e Mohamed Salah a destra. Il campione egiziano, ormai abituato a dominare le classifiche marcatori potrebbe cambiare leggermente il suo stile di gioco, trasformandosi nell'età della maturità ancor di più in un rifinitore per la nuova punta dei reds. Sulla carta le caratteristiche del nuovo tridente del Liverpool sembrano perfette e adatte a creare un qualcosa di unico; scopriremo presto se i due sudamericani saranno in grado di trovare con Momo Salah l'intesa giusta per vincere.

Intanto un simpatico tweet di accoglienza e un primo tentativo di intesa con Darwin Nuñez è arrivato dal pacchetto "difensivo" (Trent Alexander-Arnold è molto più di un semplice terzino).


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit