Primo Piano

Dalla Spagna: profili falsi per promuovere la Superlega. Il report

Stefano Bertocchi
Joan Laporta e Florentino Perez
Joan Laporta e Florentino Perez / Soccrates Images/GettyImages
facebooktwitterreddit

Migliaia di finti account sui social - specialmente su Twitter - con lo scopo di orientare l'opinione pubblica in favore della Superlega e in particolare del Real Madrid, tra i club promotori del progetto. È quanto è stato scoperto in Spagna dall'agenzia di comunicazione Pandemia Digital, con un report dettagliato riportato poi da El Confidential.

Gli stessi profili social sono stati utilizzati per attaccare i principali oppositori del progetto, come ad esempio il presidente della UEFA Aleksander Ceferin e il presidente della Liga spagnola Javier Tebas. Secondo l'inchiesta centinaia account falsi hanno cercato di spingere a favore della Super League attraverso l’hashtag #EstamosContigoPresi, che ha promosso il sostegno al presidente dei Blancos Florentino Perez. Si parla di circa 18.000 tweet da circa 7.000 account più che dubbi.

Javier Tebas
Javier Tebas / Pablo Cuadra/GettyImages

"Questa indagine mira a dimostrare che si trattava di una campagna per la quale sono stati utilizzati dei bot (account automatici creati per uno scopo specifico) e identifica due comunità principali: quella araba, con l’account @rm4arab come centro operativo, e quella dei madridisti. Solo nelle 72 ore successive alla diffusione del progetto Superlega, il 18 aprile, sono stati generati più di due milioni di tweet sull’argomento, da un totale di 272.000 account. Lo studio di Pandemia Digital evidenzia che «la stragrande maggioranza dei tweet influenti era contro la Superlega», ad eccezione dei profili del Real Madrid e della trasmissione El Chiringuito", aggiunge poi Calcio e Finanza. 


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit