Nazionale

Da Wembley a San Siro: come sono cambiate Italia e Inghilterra da Euro 2020

Francesco Castorani
Southgate e Mancini
Southgate e Mancini / OLI SCARFF/GettyImages
facebooktwitterreddit

Euro 2020 diventato Euro 2021. "It's coming home" che si trasforma in "It's coming Rome", il cielo di Londra che si tinge d'azzurro e i caroselli fino al mattino per l'inaspettata vittoria dell'Europeo da parte dell'Italia, in casa degli inglesi.

Da quel torneo straordinario e da quella magnifica notte sembra passato più di un anno e qualche mese. L'Italia, da outsider per la vittoria finale, appariva come una delle nazionali più solide del panorama europeo, con idee di gioco chiare e un gruppo squadra che faceva la differenza; l'Inghilterra come l'eterna sconfitta di un torneo perso in casa propria, davanti ai propri tifosi, con il favore del pronostico.

Italy Euro 2020 Victory Parade
I festeggiamenti in Via del Corso, a Roma / Antonio Masiello/GettyImages

Di tempo non ne è passato molto, ma di cose ne sono cambiate. L'Italia non parteciperà a Qatar 2022, l'Inghilterra s,ì e figurerà ancora tra le squadre favorite. Da Wembley a San Siro perché questa sera si gioca Italia-Inghilterra di Nations League, con la Nazionale dei Tre Leoni ultima nel girone e costretta a vincere per evitare la retrocessione, e quella di Mancini penultima con tre punti di vantaggio, ma una situazione tutt'altro che rosea.

Il clima attorno agli azzurri è cambiato. In molti mancheranno all'appello perché indisponibili in seguito ad acciacchi rimediati durante il primo tour de force di settembre; altri sono rimasti a casa per la volontà di Mancini e quella che vedremo questa sera sarà quasi sicuramente una formazione sperimentale.

Torniamo però ai dolci ricordi di un'estate fa. Quali erano le formazioni della Finale dell'Europeo giocata a Wembley?

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Chiellini, Emerson; Barella, Jorginho, Verratti; Chiesa, Immobile, Insigne. All. Mancini

Italy v England - UEFA Euro 2020: Final
Inghilterra / Claudio Villa/GettyImages

INGHILTERRA (3-4-2-1): Pickford; Walker, Stones, Maguire; Trippier, Phillips, Rice, Shaw; Mount, Sterling; Kane. All. Southgate

Mancini e Southgate sono ancora saldi al comando delle rispettive squadre, ma in uno scenario molto diverso. Quali sono oggi le probabili formazioni?

ITALIA, Probabile XI (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Bastoni, Emerson; Barella, Jorginho, Cristante; Gabbiadini, Scamacca, Raspadori. All. Mancini

Giacomo Raspadori, Gianluca Scamacca, Wilfried Gnonto, Vincenzo Grifo
Italia / Claudio Villa/GettyImages

INGHILTERRA, Probabile XI (4-2-3-1): Ramsdale; James, Tomori, Maguire, Trippier; Rice, Bellingham; Saka, Mount, Sterling; Kane. All. Southgate

Ben Chilwell, Tammy Abraham, Fikayo Tomori, Reece James
Inghilterra / Naomi Baker/GettyImages

Tonali, Pellegrini, Verratti e Ciro Immobile out per infortunio, Insigne in MLS, Spinazzola ancora lontano dalla forma migliore, Chiesa sulla via del recupero, Berardi anche, Zaniolo e Zaccagni lasciati a casa. L'Italia sta cambiando, non sappiamo se in una migliore o una peggiore forma di sé, quello che sembra però è che al momento sia molto più debole rispetto al 2021.

Sperando di essere smentiti nella serata di San Siro, il continuo ricambio di giocatori per infortunio e la linea delle convocazioni che sta seguendo Roberto Mancini lascia un po' perplessi sul significato della competizione e della gara odierna. L'Inghilterra invece schiererà una delle migliori formazioni possibili.

I pali difesi da Ramsdale, capolista con l'Arsenal e un quartetto difensivo composto da Tomori e Maguire al centro con tante alternative sulle fasce: James o Arnold, Trippier o Shaw. Se Southgate confermerà la linea difensiva a 4, al centro del campo ci saranno molto probabilmente Rice e Bellingham, con Mount, Sterling e Saka a sostenere Harry Kane, in un reparto offensivo completamente londinese.

Oltre agli interpreti, la situazione di Italia e Inghilterra è completamente opposta. Gli azzurri si trovano in una fase morta dell'impegno con le Nazionali; la fase a gironi della Nations League viene comunemente "snobbata" dal tifoso e l'ambiente intorno alla selezione italiana, viste le tante defezioni, non è caldo. Per gli inglesi invece si tratta delle prove generali in vista di Qatar 2022; oltre a evitare una clamorosa retrocessione in Lega B, i giocatori dovranno convincere Southgate e i propri tifosi di meritare la convocazione al Mondiale, e quella di stasera è una delle poche gare rimaste per farlo.

facebooktwitterreddit